il corriere social

Contattata su Instagram per portare cocaina in Svezia, arrestata badante di 29 anni

La ventinovenne ha spiegato di essere stata contattata per trasportare 20 mila euro da Valencia a Oslo e che in cambio ne avrebbe guadagnati mille. Solo dopo essere atterrata in Spagna ha scoperto di dover trasferire la cocaina

Contattata su Instagram per portare cocaina in Svezia, arrestata badante di 29 anni
03 Novembre 2020 ore 10:16

Il contatto è avvenuto su Instagram. Il suo incarico consisteva nel portare tre etti di cocaina dalla Spagna alla Norvegia ma dopo aver fatto scalo a Orio al Serio la paura ha preso il sopravvento e ha spifferato tutto ai funzionari dell’Agenzia delle dogane e monopoli e ai militari della Guardia di Finanza. Protagonista della vicenda una badante colombiana incensurata di 29 anni che vive in Friuli. La giovane è atterrata sabato (31 ottobre), con un volo proveniente da Valencia e dopo essere finita in manette ha raccontato tutta la vicenda al giudice durante la convalida.

La ventinovenne ha spiegato di aver conosciuto lo scorso anno tramite alcuni amici in comune un parrucchiere colombiano di Valencia, anch’esso di 29 anni, chiamato Steven. Il ragazzo l’ha contattata via social, proponendole di portare 20 mila euro a Oslo; in cambio lei ne avrebbe guadagnati mille. La badante colombiana però, una volta arrivata in Spagna, ha scoperto che avrebbe dovuto trasportare cocaina. Una volta atterrati a Osle lei avrebbe consegnato la droga a Steven che l’avrebbe pagata. Il giudice ha convalidato l’arresto della ragazza e disposto i domiciliari in casa della zia in attesa del processo. Le forze dell’ordine sono ora al lavoro per risalire al giovane, che sarà indagato per concorso nel traffico internazionale di stupefacenti.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia