tentata truffa e rapina

Coppia di nomadi aggredisce venditore e scappa con la roulotte: arrestati a Osio Sotto

Coppia di nomadi aggredisce venditore e scappa con la roulotte: arrestati a Osio Sotto
Osio Sotto e Osio Sopra, 30 Maggio 2020 ore 12:02

I carabinieri della Sezione Radiomobile di Treviglio hanno arrestato a Osio Sotto nel pomeriggio di venerdì 29 maggio due nomadi pluripregiudicati, residenti in paese, con l’accusa di tentata truffa e rapina in concorso.

I due, padre e figlio, si erano finti interessati all’acquisto di una roulotte ad un costo di 3mila euro e avevano dato appuntamento a un venditore 57enne di Verbania che, per l’occasione, si era recato dal Piemonte in via Levate. Quando si è trattato di concludere l’affare, tentando di far credere al venditore che al primo acconto di 500 euro sarebbe seguito il saldo degli ulteriori 2500, si sono fatti consegnare la roulotte e si sono allontanati dicendo che si sarebbero recati ad uno sportello bancomat per prelevare il denaro mancante.

Tuttavia il venditore, intuite le intenzioni dei due uomini, ha chiesto loro che gli venisse subito restituito il mezzo ma è stato aggredito con spintoni, calci e pugni dai truffatori. Al termine della colluttazione, dopo aver rubato al 57enne anche il cellulare, i nomadi si sono allontanati a bordo di una vettura con la roulotte agganciata al traino.

I militari dell’Arma hanno rintracciato poco distante dal luogo dell’aggressione i due truffatori, che sono stati portati in manette alla caserma di Treviglio. I due arrestati, A.H., di 47 anni, e L.H., di 20 anni, sono stati quindi portati in carcere a Bergamo. La roulotte e il cellulare sono stati recuperati e restituiti al legittimo proprietario.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia