prevenzione

Coronavirus: anche all’aeroporto di Orio verrà provata la febbre ai passeggeri internazionali

Coronavirus: anche all’aeroporto di Orio verrà provata la febbre ai passeggeri internazionali
Bergamo, 06 Febbraio 2020 ore 17:39

A partire da oggi, giovedì 6 febbraio, anche all’aeroporto di Bergamo è scattato il piano di prevenzione del coronavirus: assecondando le indicazioni della Protezione Civile, la Sanità Aerea ha infatti predisposto la procedura per il controllo dei valori termici dei passeggeri in arrivo al Caravaggio con voli internazionali. Lo fa sapere una nota diffusa nel pomeriggio da Sacbo, che specifica che per provare la febbre ai passeggeri e svolgere le altre procedure sarà impiegato del «personale medico e paramedico secondo le linee guida fornite dagli enti preposti». Tutto in linea dunque con le decisioni prese mercoledì 5 febbraio dal Ministero della Salute, che aveva esteso i controlli della temperatura corporea a tutti i passeggeri di voli europei e internazionali in arrivo negli scali italiani.

Rimane poi sospeso, a livello nazionale, il blocco del traffico aereo con la Cina, Hong Kong e Macao comprese, decretato lo scorso 30 gennaio e prima del quale negli Aeroporti di Roma Fiumicino e Milano Malpensa era stato già predisposto un monitoraggio attivo da parte del personale degli USMAF-SASN di tutti i passeggeri a bordo dei voli diretti da Cina e Hong Kong, che prevedeva la raccolta delle informazioni rilevanti dei passeggeri e dell’equipaggio affinché fossero tracciabili nelle due settimane successive all’arrivo, oltre che la misurazione della febbre già a bordo dell’aereo e la distribuzione di materiale informativo per evitare il contagio.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia