Il bilancio della Regione

Tornano a crescere i contagi in Bergamasca: 5154 positivi, 509 in più in un solo giorno

Tornano a crescere i contagi in Bergamasca: 5154 positivi, 509 in più in un solo giorno
20 Marzo 2020 ore 17:56

Dopo alcuni giorni di frenata apparente, la Bergamasca oggi (venerdì 20 marzo) è tornata ad essere la provincia con il maggior numero di nuovi contagi da Coronavirus. Complessivamente, sono 5154 i positivi al Covid-19, saliti rispetto a ieri di 509 unità. Un dato assai maggiore di quello registrato nella giornata di giovedì 19, quando l’aumento rispetto al giorno precedente era stato di 340 unità.

«Il virus si nutre del corpo dell’uomo, se non lo trova muore. Noi dobbiamo fare di tutto per evitare di contagiare ed evitare di essere contagiati. Dobbiamo evitare qualsiasi contatto sociale». Lo ha ribadito l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera nel corso del tradizionale appuntamento pomeridiano allestito a Palazzo Lombardia, evidenziando come i numeri del contagio siano in continua crescita pur trattandosi di dati che «fotografano una situazione risalente a 10/15 giorni fa».

A livello regionale, invece, sono 22264 i soggetti positivi (2380 in più rispetto a ieri, cifra sullo stesso ordine di grandezza rispetto ai numeri forniti ieri). I pazienti ricoverati sono 7735 (348 in più, in aumento rispetto alla media di circa 300 casi ogni giorno), mentre quelli ricoverati in terapia intensiva sono 1050 (44 in più). A fare impressione, però, è il numero delle vittime, salite a 2549 (381 i decessi nelle ultime 24 ore, il giorno prima erano stati 209). Sono numeri che risultano essere ancora parziali, visto che 468 tamponi sono ancora in attesa di essere processati nei laboratori di analisi.

«In questo quadro fosco, fortunatamente 4235 persone sono state dimesse perché clinicamente guarite – ha proseguito Gallera -. Si tratta di persone che non sono ancora negative ma che si trovano in isolamento a casa. In questi giorni i nostri ospedali hanno cambiato pelle, riuscendo così ad essere in grado di dare un letto e un respiratore ai malati. Complessivamente, abbiamo effettuato oltre 200 trasferimenti di pazienti dagli ospedali maggiormente sotto pressione, tra questi quelli bergamaschi. Solo nella giornata di oggi sono state trasportate 27 persone».

«Un’ulteriore bella notizia della giornata è che i bambini hanno la forza di superare questa malattia anche se molto piccoli. Un bimbo di pochi giorni ricoverato all’ospedale di Lecco è stato dimesso oggi perché negativo al Coronavirus». Sono fortunatamente stabili due neonati ricoverati nel reparto di patologia neonatale del Papa Giovanni XXIII.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia