Rassegna stampa nerazzurra

Che cosa hanno detto i giornalisti dopo la vittoria per 2-3 sulla Spal

Che cosa hanno detto i giornalisti dopo la vittoria per 2-3 sulla Spal
28 Agosto 2019 ore 05:30

La nuova stagione ci consegna un’Atalanta “vecchia”, ossia quella che perde il pelo ma non il vizietto della rimonta. Anche a Ferrara i nerazzurri vanno sotto di due reti prima di rimontare grazie a Muriel e mettere in cassaforte i tre punti. E proprio l’attaccante colombiano è al centro dell’apertura di Tuttosport che punta su un «favoloso Muriel, è già EuroDea» e celebra ancora una volta Gimondi con un «l’Atalanta è come Gimondi» prendendo spunto dallo striscione esposto nel settore ospiti: “Testa dura e mai molà, Bergamo non ti dimenticherà”.

 

 

Tuttomercatoweb punta invece il dito contro una rosa striminzita a disposizione di Gian Piero Gasperini e si chiede cosa manchi all’Atalanta per sognare in grande. All’inviato del noto sito è infatti balzato all’occhio come Gasperini abbia convocato solamente 19 giocatori (fra cui tre portieri) e come manchi un po’ di qualità nelle ultime riserve considerando che qualcuno presente ieri in panchina potrebbe essere ceduto nel rush finale del calciomercato. In chiusura, il paragone con il Verona degli anni Ottanta, che però regge poco. E il confronto con la squadra di Bagnoli che vinse lo Scudetto è andato in scena anche a Sky, nel dopo partita, ma Gasperini, in collegamento, ha ribadito come l’umiltà sia il punto di forza di questa Atalanta che punterà alla salvezza, come dichiarato nel pre gara dal tecnico e in estate dal presidente Percassi.

Ovviamente non sono mancati gli elogi anche durante la telecronaca, con Sky che ha affidato il commento tecnico a Carolina Morace, dimostratasi molto brava ad analizzare le situazioni di campo e a sottolineare come Gasperini abbia fatto bene a puntare sui “vecchi” spiegando che per i nuovi servono almeno un paio di mesi per entrare in meccanismi di squadre che praticano un gioco organizzato come quello dell’Atalanta. Più sintetico Giancarlo Marocchi in studio, che si limita a un «quando c’è l’Atalanta, ci si diverte sempre». Valutazioni negative invece nelle pagelle di CalcioAtalanta, con sufficienza per pochi e un bel 7,5 a Muriel, risultato già decisivo alla prima di campionato.

 

 

«Rimonta Atalanta. La Spal va sul 2-0, poi entra Muriel e firma il ribaltone» è invece la scelta della Gazzetta dello Sport, che sottolinea l’ennesima remuntada della squadra di Gian Piero Gasperini ed esalta gli interventi di Gollini e le scelte del tecnico premiato dagli inserimenti di Muriel e Malinovskyi nella ripresa. Titolo centrato sull’attaccante colombiano anche per il Corriere dello Sport, che evidenzia come l’uragano Muriel, subentrato al 9’ della seconda frazione di gioco, abbia rovinato i piani di una Spal che si era ben instradata verso il successo. Infine L’Eco di Bergamo dedica uno spazio in prima pagina ai nerazzurri con «l’Atalanta trema, poi entra Muriel e ribalta la Spal», evidenziando all’interno «la classe» dell’ex centravanti di Udinese e Fiorentina (che si piglia anche un bel 9 in pagella) che ha raddrizzato una giornata iniziata con il piede sbagliato.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia