fase 2

Dal 18 maggio si torna alla celebrazione della Messa con il popolo

Firmato il Protocollo tra la Cei e la Presidenza del Consiglio dei ministri.

Dal 18 maggio si torna alla celebrazione della Messa con il popolo
08 Maggio 2020 ore 07:36

Da lunedì 18 maggio nelle chiese si potrà tornare alla celebrazione della Messa con il popolo. Il Protocollo è stato firmato ieri a Palazzo Chigi dal Presidente della CEI, Cardinale Gualtiero Bassetti, dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte e dal Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese ed entrerà in vigore da lunedì 18 maggio 2020. Il testo giunge a conclusione di un percorso articolato tra la Conferenza Episcopale Italiana, il Presidente del Consiglio, il Ministro dell’Interno e il Comitato Tecnico-Scientifico, nel quale non sono mancate alcune note polemiche per la mancata riapertura al 4 maggio scorso.

La firma del Protocollo a Palazzo Chigi

Nel rispetto della normativa sanitaria disposta per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid, il Protocollo indica alcune misure da osservare che riguardano l’accesso ai luoghi di culto in occasione di celebrazioni liturgiche, come la igienizzazione dei luoghi e degli oggetti; le attenzioni da osservare nelle celebrazioni liturgiche e nei sacramenti. I fedeli dovranno indossare la mascherina ed evitare assembramenti. Sarà cura del parroco far rispettare le dovute distanze tra i banchi. La capienza è proporzionata alla grandezza dell’edificio. Non ci sarà il segno della pace e le acquesantiere continueranno a rimanere vuote. La Comunione verrà distribuita (previa igiene delle mani, indossando guanti monouso) senza entrare in contatto con le mani dei fedeli. È prevista anche la presenza di un organista. «Le misure di sicurezza previste nel testo – ha sottolineato il Presidente Conte – esprimono i contenuti e le modalità più idonee per assicurare che la ripresa delle celebrazioni liturgiche con il popolo avvenga nella maniera più sicura. Ringrazio la CEI per il sostegno morale e materiale che sta dando all’intera collettività nazionale in questo momento difficile per il Paese».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia