fase 2

Dal 18 maggio si torna alla celebrazione della Messa con il popolo

Firmato il Protocollo tra la Cei e la Presidenza del Consiglio dei ministri.

Dal 18 maggio si torna alla celebrazione della Messa con il popolo
08 Maggio 2020 ore 07:36

Da lunedì 18 maggio nelle chiese si potrà tornare alla celebrazione della Messa con il popolo. Il Protocollo è stato firmato ieri a Palazzo Chigi dal Presidente della CEI, Cardinale Gualtiero Bassetti, dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte e dal Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese ed entrerà in vigore da lunedì 18 maggio 2020. Il testo giunge a conclusione di un percorso articolato tra la Conferenza Episcopale Italiana, il Presidente del Consiglio, il Ministro dell’Interno e il Comitato Tecnico-Scientifico, nel quale non sono mancate alcune note polemiche per la mancata riapertura al 4 maggio scorso.

La firma del Protocollo a Palazzo Chigi

Nel rispetto della normativa sanitaria disposta per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid, il Protocollo indica alcune misure da osservare che riguardano l’accesso ai luoghi di culto in occasione di celebrazioni liturgiche, come la igienizzazione dei luoghi e degli oggetti; le attenzioni da osservare nelle celebrazioni liturgiche e nei sacramenti. I fedeli dovranno indossare la mascherina ed evitare assembramenti. Sarà cura del parroco far rispettare le dovute distanze tra i banchi. La capienza è proporzionata alla grandezza dell’edificio. Non ci sarà il segno della pace e le acquesantiere continueranno a rimanere vuote. La Comunione verrà distribuita (previa igiene delle mani, indossando guanti monouso) senza entrare in contatto con le mani dei fedeli. È prevista anche la presenza di un organista. «Le misure di sicurezza previste nel testo – ha sottolineato il Presidente Conte – esprimono i contenuti e le modalità più idonee per assicurare che la ripresa delle celebrazioni liturgiche con il popolo avvenga nella maniera più sicura. Ringrazio la CEI per il sostegno morale e materiale che sta dando all’intera collettività nazionale in questo momento difficile per il Paese».

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia