romano di lombardia

Dal «Grande fratello» alla rapina alle Poste

Dal «Grande fratello» alla rapina alle Poste
06 Febbraio 2020 ore 08:22

È entrato alle Poste di Romano di Lombardia e, con un complice, ha minacciato l’impiegato e si è fatto consegnare 150 euro. Come se nulla fosse, poi, si è recato a mangiare un gelato in una gelateria di Covo. Dopo poco i militari della caserma dei carabinieri di Trevigio lo hanno localizzato e fermato. Il soggetto è ben noto non solo alle forze dell’ordine per i suoi precedenti, ma anche al grande pubblico per aver partecipato alla trasmissione televisiva «Il grande fratello». Si tratta di Kiran Maccali, 34 anni di origini indiane. Vi aveva partecipato nel 2011. Dopo di allora la sua vita è stata piuttosto complicata e ricca di mezzucci per poter sbarcare il lunario. Quello di martedì 4 febbraio è solo l’ultimo misfatto. I due (l’altro è un uomo di 50 anni) si sono presentati all’ufficio postale e hanno intimorito l’impiegato con minacce verbali, millantando conoscenze nel mondo della ‘ndrangheta e mostrando un tirapugni di acciaio. Dopo aver preso i soldi, la fuga è durata poco. L’uno era in gelateria, l’altro è stato fermato a casa sua. Tutto per un misero bottino: 150 euro.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia