Menu
Cerca
la sentenza

Delitto di Gorlago, confermata in appello la condanna a 30 anni per Chiara Alessandri

La donna, 44 anni, uccise Stefania Crotti, moglie di Stefano Del Bello, suo ex amante. Il corpo della vittima era stato ritrovato carbonizzato a Erbusco

Delitto di Gorlago, confermata in appello la condanna a 30 anni per Chiara Alessandri
Cronaca 06 Marzo 2021 ore 09:37

È stata confermata dalla Corte d’Appello di Brescia la condanna a trent’anni di reclusione per Chiara Alessandri, la 44enne di Gorlago che il 17 gennaio del 2018 uccise Stefania Crotti, moglie di Stefano Del Bello, suo ex amante. Rispetto al primo grado di giudizio, i giudici hanno tolto l’applicazione della libertà vigilata per tre anni una volta espiata la pena.

La donna, difesa dall’avvocato Gianfranco Ceci, ha sempre parlato di una lite degenerata, dicendo di aver colpito la vittima per difesa e negando di averne bruciato il corpo. Una versione per la quale ha chiesto nuovamente la riqualificazione dell’accusa da omicidio volontario in tentato omicidio. Ora la difesa valuterà un eventuale ricorso in Cassazione.

Il delitto

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti il delitto era stato pianificato a lungo. Inizialmente, Chiara Alessandri, prima di contattare un amico, aveva chiamato un suo spasimante chiedendogli il favore di portare Stefania Crotti al suo garage a Gorlago. L’uomo, ignaro di tutto l’aveva accompagnata all’appuntamento bendata, dopo averle raccontato di una sorpresa organizzata dal consorte.

Stefania, 42 anni, invece, una volta arrivata al garage, è stata aggredita con 21 colpi di martello dalla Alessandri. Quindi la vittima è stata caricata nel baule di una Classe A, scaricata a Erbusco e infine bruciata. L’autopsia aveva stabilito che la donna era stata data alle fiamme mentre era ancora viva.

Stefano Del Bello e Chiara Alessandri avevano avuto una relazione da marzo ad agosto del 2018. A settembre dello stesso anno, però, l’uomo si era riavvicinato alla moglie Stefania. Un evento che Chiara Alessandri non riusciva ad accettare. La donna aveva provato in ogni modo a far tornare da lei l’ex amante, arrivando anche a inviare messaggi minacciosi ai coniugi, come riferito da Del Bello.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli