Rischia grosso

A Cisano espone Tricolore fascista. Denunciato, ammette: «Sono fascista»

Le forze dell'ordine sono state avvisate, a Pasquetta, dai vicini di casa del cinquantenne. Sequestrate la bandiera

A Cisano espone Tricolore fascista. Denunciato, ammette: «Sono fascista»
15 Aprile 2020 ore 12:06

Rischia di costare caro a un 50enne di Cisano Bergamasco l’aver esposto sul balcone di casa un Tricolore raffigurante un’aquila sopra a un fascio littorio, simbolo della Repubblica Sociale Italiana.

L’uomo è stato denunciato dai carabinieri per vilipendio alla bandiera il giorno di Pasquetta dopo una segnalazione da parte dei vicini di casa, infastiditi dal simbolo fascista esposto in bella mostra già da qualche giorno.

Le forze dell’ordine, già impegnate sul territorio per garantire il rispetto delle norme restrittive finalizzate al contenimento dell’infezione da Coronavirus, si sono quindi recati all’abitazione del 50enne ordinandogli di rimuovere la bandiera, che è stata sequestrata.

L’uomo, nel consegnare il vessillo ai militari, ha spiegato di essere un fascista convinto. Il 50enne ora rischia una multa fino a cinquemila euro. Al momento sono in corso gli approfondimenti da parte delle forze dell’ordine per verificare se sia iscritto a gruppi politici di estrema destra.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia