a vedeseta

Due escursioniste assalite da uno sciame di vespe: per salvarsi si tuffano in un torrente

Una volta in acqua le signore hanno chiamato i soccorritori

Due escursioniste assalite da uno sciame di vespe: per salvarsi si tuffano in un torrente
Val Brembana e Imagna, 08 Agosto 2020 ore 21:12

Disavventura a Vedeseta per due escursioniste che nel bel mezzo di una gita tra i monti sono state attaccate all’improvviso da uno sciame di vespe. Le due donne erano partite nella mattinata di sabato 8 agosto per fare una passeggiata all’aria aperta e godersi la soleggiata giornata estiva, quando nel bel mezzo del tragitto si sono trovate in difficoltà perché lo sciame le ha assalite.

Non riuscendo più a procedere e spaventate, per salvarsi si sono immerse nell’acqua di un torrente che scorreva nelle vicinanze. Da li sono riuscite a far partire con un cellulare la richiesta di aiuto.

La centrale operativa ha inviato sul posto l’elicottero di Areu (Azienda regionale emergenza urgenza), decollato da Como e le squadre territoriali della VI Delegazione Orobica del Cnsas. Le operazioni di recupero delle escursioniste, residenti nel Milanese, sono iniziate intorno alle 17.30 e l’intervento si è concluso in serata. Le due donne sono state portate a valle sane e salve.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia