Menu
Cerca
Lutto

È morto Tancredi Bianchi, economista, banchiere, docente e saggista

Era nato a Caravaggio nel 1928. Docente universitario, ai vertici dell'Abi per anni, è stato un economista e bancario di fama internazionale

È morto Tancredi Bianchi, economista, banchiere, docente e saggista
Cronaca 28 Novembre 2020 ore 13:20

Il professor Tancredi Bianchi, una delle figure più importanti del mondo economico, bancario e accademico italiano, è morto nella notte tra venerdì e sabato nella sua casa di via San Tomaso a Bergamo. Era nato a Caravaggio il 12 giugno 1928. Laureato all’Università Bocconi di Milano, nel 1959 aveva conseguito la libera docenza in tecnica bancaria e professionale e nel 1964 aveva vinto la cattedra nella medesima disciplina.

Tancredi Bianchi ha insegnato in diverse Università italiane: Ca’ Foscari di Venezia dal 1959 al 1968, La Sapienza di Roma dal 1968 al 1979, Bocconi dal 1979. È stato autore di numerose monografie e collaborava con articoli alle principali riviste scientifiche di economia aziendale e di economia degli intermediari finanziari, ed era direttore della rivista Banche e Banchieri. Per anni è stato anche editorialista del Corriere della Sera e de L’Eco di Bergamo.

All’attività accademica aveva unito un intenso impegno nelle amministrazioni di istituti bancari e di società di primo rilievo: dal 1982 al 2003 era stato presidente dell’Associazione delle Banche Private Italiane, dal 1991 al 1998 era stato presidente dell’Associazione Bancaria Italiana (ABI) e dal 1999 presidente onorario di ambedue le associazioni.

Da anni ormai viveva ritirato a Bergamo, ma la Bassa e la “sua” Caravaggio le ha sempre portate nel cuore. I funerali saranno celebrati domani, domenica 29 novembre, nella chiesa di Sant’Alessandro della Croce in Pignolo. La salma verrà poi tumulata nel paese natale.