L'iniziativa

Ecco come avere i bellissimi cappellini “in bergamasco” di PrimaBergamo

Ecco come avere i bellissimi cappellini “in bergamasco” di PrimaBergamo
13 Gennaio 2020 ore 11:14

Raccontare il nostra territorio partendo dalle radici; osservare il mondo con i piedi ben piantati a casa; iniziare un viaggio con la certezza che Bergamo sarà il punto di partenza ma anche quello di arrivo. Sono tanti i significati che si celano dietro il nuovo nome della nostra testata, PrimaBergamo, tutti raccontati nell’evento di presentazione del progetto (edito da Netweek) andato in scena la mattina di giovedì 9 gennaio al Cinema San Marco di piazza della Repubblica. Un rinnovamento, una ripartenza.

6 foto Sfoglia la gallery

In occasione del lancio del nuovo format (cartaceo e web), PrimaBergamo ha pensato anche a un regalo per i lettori: dei cappellini, rigorosamente nerazzurri e prodotti con materiali di prima qualità, con scritte delle frasi da bergamaschi doc, quelle stesse frasi che hanno caratterizzato la campagna teaser che ha incuriosito tanti cittadini nei giorni antecedenti la presentazione del progetto. Da “Quando ol tò àsen l’indàa a scöla ol mè l’turnàa ‘ndré” (numero 1) a “L’è mèi öna bröta pessa che ü bel büs” (numero 2), da “Chèl che ‘l Signùr al völ l’è mai tròp” (numero 3) a “Prima di tutto, Bergamo” (numero 4), da “Ghe n’è sèemper öna quando i è mia dò” (numero 5) a “A fà negòt te sbàgliet mia” (numero 6), passando per “Prima di tutto, l’Atalanta” (numero 7) e “Prima de töt, Bèrghem” (numero 8). Insomma, la tradizione che incontra la modernità, con un pizzico di sana ironica orobica.

Dopo che i cappellini sono stati indossati dalle diverse autorità che hanno partecipato alla presentazione di PrimaBergamo, in questi giorni potete trovarli in giro per la città grazie a un gruppo di giovani ragazze e ragazzi. Ma, soprattutto, sarà possibile averli abbonandosi al settimanale cartaceo. Con l’abbonamento annuale al giornale, con ritiro in edicola, al costo di 64 euro potrete avere in regalo il cappellino con la frase che più preferite. Stesso discorso per chi sottoscrive l’abbonamento annuale con invio postale, ma in questo caso il costo è di 88 euro.

6 foto Sfoglia la gallery

Abbonarsi è semplice: attraverso conto corrente postale 70355680 intestato a DMEDIA GROUP con causale “PrimaBergamo + il numero della frase scelta”; con bonifico bancario intestato a DMEDIA GROUP, iban IT63S0503451532000000055009 con causale “PrimaBergamo + dati di spedizione + numero della frase scelta”.

Per avere maggiori informazioni, invece, potete scrivere alla mail abbonamenti@netweek.it o telefonare allo 0399989252.

È possibile anche aggiungere altri cappellini al proprio abbonamento con un piccolo supplemento. Per informazioni, scrivere alla mail abbonamenti@netweek.it.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia