Cronaca
Verdellino

Evade dai domiciliari e minaccia i genitori per avere del denaro

Si tratta di un 34enne di Levate: la misura era stata emessa per lo stesso reato. Arrestato dopo che si era nascosto nell'ex cinema di Osio Sotto

Evade dai domiciliari e minaccia i genitori per avere del denaro
Cronaca 16 Settembre 2021 ore 15:07

Si trovava ai domiciliari dopo la condanna per aver tentato ripetutamente di estorcere denaro ai genitori. Tuttavia ciò non è bastato a tenere lontano da loro M. R. Z., 34enne pluripregiudicato di Levate, che ha deciso di evadere dagli arresti domiciliari e recarsi nuovamente davanti alla casa in cui abita la coppia, a Verdellino.

Secondo quanto riportato dal Corriere Bergamo, l'uomo non era nuovo a questo tipo di gesti, tant'è che la pena gli era stata comminata proprio perché l'allontanamento dall'abitazione familiare e il divieto di dimora non erano stati sufficienti a far cessare i suoi tentativi di estorsione.

Questa volta, siccome i genitori si sono rifiutati di dargli i soldi, ha cercato di sfondare la porta d'ingresso, ma non riuscendoci ha poi forzato, stavolta con successo, la porta della loro cantina. Accortosi dell'arrivo dei carabinieri di Treviglio, però, ha desistito dal suo intento e si è dato alla fuga.

Per sottrarsi all'azione delle forze dell'ordine, il pluripregiudicato si è poi rifugiato nella sede dell'ex cinema di Osio Sotto, situato in via Dante. Contava, dato lo stato di abbandono dell'edificio e le caratteristiche dell'area, ideali per nascondersi, di poterla fare franca. Ha fatto male i suoi calcoli, in quanto i militari, che conoscevano i suoi spostamenti, dopo una breve ricerca l'hanno trovato. Dopo averli minacciati diverse volte, alla fine è stato tratto in arresto per evasione.