Cronaca
l'arresto

Favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione: in carcere una donna di 53 anni

Avrebbe fatto prostituire sei giovani donne di origine straniera in due appartamenti, a Bergamo e a Milano, trattenendo la metà dei guadagni

Favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione: in carcere una donna di 53 anni
Cronaca Bergamo, 17 Febbraio 2022 ore 17:57

Grazie ad annunci di sesso a pagamento, pubblicati su internet, avrebbe fatto prostituire giovani donne di origine straniera in due appartamenti a Bergamo e a Milano. Una donna italiana, di 53 anni, residente in provincia di Monza e Brianza, è stata arrestata e portata in carcere ieri (16 febbraio) dalla Polizia di Stato, accusata di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione nei confronti di sei donne.

Le indagini, coordinate dalla Procura di Bergamo, sono state avviate in seguito ad alcune segnalazioni anonime, nelle quali si denunciava un andirivieni sospetto in un condominio della città. Un via vai di gente sconosciuta, spesso diversa dal giorno precedente, che ha fatto sorgere il sospetto che uno degli appartamenti venisse usato da prostitute.

Gli inquirenti hanno appurato che la donna arrestata aveva la piena disponibilità dell’appartamento di Bergamo e di un altro in provincia di Milano. L’indagata, inoltre, avrebbe gestito direttamente anche i guadagni derivanti dallo sfruttamento, trattenendo per se la metà del compenso ricevuto dalle prostitute. I due appartamenti sono stati sequestrati.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter