Video e cronaca dei match

Finalmente la Zanetti si sblocca L’Olimpia non si ferma più

Finalmente la Zanetti si sblocca L’Olimpia non si ferma più
19 Novembre 2018 ore 10:50

Finalmente Zanetti. La formazione allenata da Matteo Bertini coglie il primo successo stagionale al PalaGeorge di Montichiari in casa della Banca Valsabbina Millenium Brescia e mostra qualche progresso anche sotto l’aspetto del gioco. Ottima performance anche dell’Olimpia Bergamo, che vince lo scontro diretto a Grottazzolina e continua a volare in vetta alla classifica del Girone Blu di A2 maschile.

 

 

Zanetti, che sia l’inizio? Dopo cinque sconfitte era assolutamente necessario invertire la tendenza e cancellare quello zero alla voce dei punti di classifica. A Brescia ne arrivano addirittura tre, che sono da considerare come grasso che cola. In primis perché abbiamo visto in campo una Zanetti maggiormente tenace, capace di far leva sull’orgoglio e sul carattere nei momenti importanti del match, in seconda istanza perché si sono visti anche dei progressi sul piano del gioco. Partendo dalla regia, Cambi sta mostrando segnali di crescita; al centro Tapp (mvp) e Olivotto hanno messo a referto punti importanti e si sono fatte valere soprattutto a muro (11 punti complessivi per la coppia di centrali); i tre martelli sono andati tutti in doppia cifra (13 Mingardi, 11 Acosta, 10 Olivotto); la panchina ha fornito il proprio contributo con Loda pronta a dar manforte e il cambio di diagonale Carraro-Smarzek utile al servizio e in prima linea. In buona sostanza, da Montichiari sono arrivati segnali confortanti in vista di una serie di sfide contro formazioni alla portata che potrebbero consentire alla Zanetti di risalire ulteriormente qualche posizione in classifica. Tornando al match, nel primo set le bergamasche sono state sempre costrette all’inseguimento, sorpassando sul 18-19 e chiudendo 21-25 con due muri di Tapp. Nel secondo parziale, dopo aver sciupato un margine di sei punti (6-12; 15-15), Brescia mette la freccia (20-18), ma Smarzek e Acosta siglano il 24-26. Il terzo viaggia sull’equilibrio fino al 15-15, poi Brescia scatta e chiude (25-22), così come nel quarto la situazione di parità prevale fino al 23-23, momento in cui una doppietta di Acosta consegna i tre punti alla Zanetti.

 

 

Inarrestabile Olimpia. Le buone notizie per la pallavolo bergamasca arrivano anche da Grottazzolina, campo dal quale l’Olimpia torna con tre punti conquistati al termine di un’epica battaglia durata oltre due ore, ma dalla quale esce ulteriormente rafforzata nel morale e nella classifica. Per quanto concerne quest’ultima, la formazione allenata da Alessandro Spanakis prosegue la marcia solitaria al vertice con 20 punti frutto di sette affermazioni in altrettanti incontri, con otto punti di vantaggio sul gruppetto al quinto posto. Inoltre, il fatto di aver vinto in casa di colei che era la seconda della classe incrementa l’autostima di un gruppo che sta viaggiando a tutta birra dall’inizio della stagione. Nel primo set i bergamaschi guidano le operazioni, ma sul più bello si fanno acciuffare (23-23) e perdono ai vantaggi (27-25). Romanò fa più fatica del solito e così il sapiente regista Garnica inizia a chiamare in causa tutti i terminali offensivi (da Shavrak a Tiozzo, da Cargioli a Erati) che si fanno trovare pronti a dar manforte e pareggiano il conto dei set (20-25). Il terzo parziale viaggia sull’equilibrio e si protrae ai vantaggi, nei quali risulta decisivo l’ace di Cargioli per il 31-33. Nel quarto torna a farsi rivedere la stella di Romanò, che si affianca ai compagni in un’altra frazione da cardiopalma risolta solamente in zona Cesarini da Cargioli e dal muro dell’opposto che sigla il 23-25 e il definitivo 1-3.

 

 

Millenium Brescia-Zanetti Bergamo 1-3
(21-25, 24-26, 25-22, 23-25)

Banca Valsabbina Millenium Brescia: Villani 12, Veglia 6, Nicoletti 19, Rivero 19, Washington 12, Di Iulio, Parlangeli (L), Pietersen 1, Norgini, Bartesaghi. Non entrate: Manig, Biava, Baccolo, Miniuk. Allenatore: Mazzola.

Zanetti Bergamo: Cambi 3, Acosta 11, Olivotto 13, Mingardi 13, Courtney 10, Tapp 16, Imperiali (L), Loda 1, Carraro, Smarzek 2. Non entrata: Strunjak. Allenatore: Bertini.

Arbitri: Sessolo e De Rasi.

Durata set: 28’, 33’, 29’, 29’, totale 119’.

Note: spettatori 1400 circa. Muri 6-13, aces 5-4, errori in battuta 14-16.

 

Videx Grottazzolina-Olimpia Bergamo 1-3
(27-25, 20-25, 31-33, 23-25)

Videx Grottazzolina: Cubito 9, Vecchi 16, Centelles 17, Calarco 24, Minnoni 1, Romagnoli, Gaspari 5, Marchiani, Pulcini 2, Vallese (L), Romiti (L). Non entrati: Poey e Di Bonaventura. Allenatore: Ortenzi.

Olimpia Bergamo: Erati 11, Innocenti (L), Cargioli 14, Tiozzo 17, Cioffi, Garnica 6, Shavrak 17, Sette 1, Romanò 15. Non entrati; Marzorati, Franzoni, Cogliati e Gritti. Allenatore: Spanakis.

Arbitri: Carcione e Noce.

Durata set: 30’, 26’, 38’, 31’. Totale 124’.

Note: muri 13-16, aces 5-8, errori in battuta 17-12.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia