A processo

Fischietto per svegliare i vicini Caso di stalking condominiale

Fischietto per svegliare i vicini Caso di stalking condominiale
Cronaca 10 Luglio 2018 ore 07:00

Due anni di vita impossibile per i suoi vicini di casa, al condominio Stella in via Mangili, Boccaleone (Bergamo). Persone svegliate di soprassalto durante la notte dal suono di un fischietto, rumori molesti gratuiti, minacce, insulti. Addirittura un tentativo di allagamento. Tanto che quasi ogni giorno i residenti erano costretti a chiamare le forze dell’ordine. Alla fine, stremati, è arrivata la denuncia alla coinquilina per stalking condominiale. Ora la donna, 62 anni, professione biologa in un ospedale della bergamasca, è a processo davanti al giudice Anna Ponsero, che, per appurare la sua capacità di intendere e di volere, ha disposto nei suoi confronti una perizia psichiatrica. Un’azione dovuta, perché l’imputata è già stata dichiarata parzialmente incapace nell’ambito di un procedimento simile.

 

 

Tentato allagamento. Il processo andrà avanti il 13 ottobre. In quella sede verranno discussi gli esiti dell’esame psichiatrico. Nel frattempo la donna non ha smesso di vessare gli abitanti del palazzo. Il suo fascicolo per stalking condominiale contiene una lunga lista di episodi. I primi sono stati segnalati a gennaio dello scorso anno. Si è partiti con dei classici del genere: colpi con la scopa sul soffitto, televisione a tutto volume in piena notte, sedie trascinate per tutta la casa. Il pezzo forte era il fischietto, di cui abbiamo già detto. Poi si è passati ai danneggiamenti. La donna, secondo l’accusa, faceva saltare la luce disinnescando i contatori, fino ad arrivare a lasciare aperto il rubinetto del lavandino della cucina, allagando il locale, per poi far scendere una cascata d’acqua sui balconi dei piani di sotto. Infine, minacce, in particolare ai danni di un uomo che era diventato il suo bersaglio preferito. Frasi del tipo: «Spero che la glicemia ti vada a 650, così finisci in ospedale. Devi morire».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità