Disinformazione

«Focolaio di Covid-19 a Treviglio!», genitori nel panico. Ma si tratta di una fake news

Nelle ultime ore, nella "capitale" della Bassa è circolata la notizia che molte classi di scuole cittadine erano state messe in quarantena per numerosi casi di coronavirus. Nulla di vero, per fortuna

«Focolaio di Covid-19 a Treviglio!», genitori nel panico. Ma si tratta di una fake news
25 Settembre 2020 ore 15:44

Nelle ultime ore, a Treviglio e dintorni si è scatenato il panico, soprattutto tra i genitori di ragazzi e bambini che ancora vanno a scuola, per la notizia secondo cui sarebbe stato riscontrato un focolaio di Covid-19 nella “capitale” della Bassa Bergamasca. In realtà, come spiegano i colleghi di PrimaTreviglio, si tratta di una fake news.

Difficile ricostruire la storia di questa bufala. Fatto sta che molte persone hanno iniziato a preoccuparsi avendo ricevuto, spesso via WhatsApp o sui social, la notizia di un focolaio di coronavirus individuato a Treviglio. La fake news diceva addirittura che già diverse classi di diverse scuole della città erano state messe in quarantena, cosa assolutamente falsa, come dimostrano i dati diffusi ieri (24 settembre) dall’Ats di Bergamo, che spiegano come, dal 14 settembre, soltanto nove classi erano state messe in quarantena in seguito ad altrettanti tamponi effettuati su studenti e risultati positivi.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia