Sabato, ore 20.30

Foppa, non si può più sbagliare Ora è tempo di playoff scudetto

Foppa, non si può più sbagliare Ora è tempo di playoff scudetto
07 Aprile 2017 ore 09:18

Da domani non si potrà più sbagliare. La Foppapedretti Bergamo inizierà il proprio cammino nei playoff scudetto affrontando al PalaPanini (ore 20.30, arbitri Umberto Zanussi e Daniele Zucca) la Liu Jo Nordmeccanica Modena, recentemente uscita di scena in Champions League per mano della formazione russa della Dinamo Mosca. Nella serie, che si disputerà al meglio delle tre gare (gara-1 a in trasferta, mentre gara-2 ed eventuale bella a Bergamo in virtù del miglior piazzamento conquistato al termine della regular season), sarà fondamentale approcciare il primo incontro nella maniera più ottimale. Strappare un successo in terra emiliana significherebbe aver già fatto il 50 per cento del proprio dovere, che andrà completato in una delle due sfide successive che si disputeranno dopo Pasquetta.

 

 

La qualificazione alle semifinali non appare così improbabile, ma non è nemmeno così scontata. Per accedere al turno successivo la Foppa dovrà comunque avere la meglio su una squadra che in estate ha investito parecchi quattrini ma che – salvo un più che dignitoso cammino europeo che l’ha portata fino ai quarti di finale di Champions League – in Italia ha raccolto solamente 34 punti, una miseria per un sodalizio che puntava ai vertici. Ma dai playoff tutto si azzera e, come affermano molti addetti ai lavori, riparte una nuova stagione in cui ciò che è stato fatto in precedenza ormai non conta più nulla. Lavarini, che ha avuto due settimane piene a disposizione per preparare al meglio la sfida, può finalmente contare sulla disponibilità dell’intero roster e dovrebbe schierare Lo Bianco in palleggio, Guiggi e Popovic al centro, Partenio, Sylla e Gennari opposta e Cardullo libero.

 

 

Gaspari, al contrario del collega, non ha potuto disporre di due settimane libere da impegni. I quarti di Champions sono stati un dispendio energetico fisico e mentale – mercoledì hanno giocato il match di ritorno in Russia – e pertanto il tecnico di Modena ha avuto solamente poco più di un paio di giorni per resettare e preparare la sfida con la Foppapedretti. Ma i dubbi sulla formazione con cui la Liu Jo scenderà in campo, di fatto non ci sono: le chiavi della regia saranno affidate a Ferretti che completerà la diagonale con Brakocevic-Canzian, al centro ci sarà la coppia Belien-Heyrman (con eventualmente Garzaro pronta a sostituire la belga, rimasta a riposo nel ritorno con la Dinamo Mosca), Caterina Bosetti e Oszoy schiacciatrici-ricevitrici e Leonardi libero.

 

Così in campo (PalaPanini, Modena, sabato 8/4/2017)
Liu Jo Nordmeccanica Modena: Ferretti, Brakocevic Canzian, Belien, Heyrman, Caterina Bosetti, Oszoy, Leonardi (L). Allenatore: Gaspari. A disposizione: Caracuta, Petrucci, Bianchini, Valeriano, Marcon, Garzaro.
Foppapedretti Bergamo: Lo Bianco, Partenio, Guiggi, Popovic, Sylla, Gennari, Cardullo (L). Allenatore: Lavarini. A disposizione: Mori, Venturini, Paggi, Suelen.
Arbitri: Umberto Zanussi e Daniele Zucca

Il programma dei quarti di finale
Gara-1
Venerdì 7 aprile, ore 20.30
Unet Yamamay Busto Arsizio – Pomì Casalmaggiore
Savino Del Bene Scandicci – Igor Gorgonzola Novara
Sabato 8 aprile, ore 20.30
Il Bisonte Firenze – Imoco Volley Conegliano
Liu Jo Nordmeccanica Modena – Foppapedretti Bergamo

Gara-2
Lunedì 17 aprile, ore 18
Igor Gorgonzola Novara – Savino Del Bene Scandicci
Imoco Volley Conegliano – Il Bisonte Firenze
Martedì 18 aprile, ore 20.30
Foppapedretti Bergamo – Liu Jo Nordmeccanica Modena
Mercoledì 19 aprile, ore 20.30
Pomì Casalmaggiore – Unet Yamamay Busto Arsizio

Eventuale gara-3
Martedì 18 aprile, ore 20.30
Imoco Volley Conegliano – Il Bisonte Firenze
Igor Gorgonzola Novara – Savino Del Bene Scandicci
Mercoledì 19 aprile, ore 20.30
Foppapedretti Bergamo – Liu Jo Nordmeccanica Modena
Giovedì 20 aprile, ore 20.45
Pomì Casalmaggiore – Unet Yamamay Busto Arsizio

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia