Piemontesi appena eliminate dalla Champions

Foppa, ora il calendario è spinoso Muscoli contro Novara, la capolista

Foppa, ora il calendario è spinoso Muscoli contro Novara, la capolista
12 Dicembre 2015 ore 10:53

Per conquistare la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia, la Foppapedretti dovrà essere caparbia nel mostrare ai propri tifosi che il peggio è passato lasciando per strada il minimo indispensabile. L’attuale settima posizione in classifica con 13 punti impone la massima attenzione: Montichiari e Busto Arsizio si trovano con un solo punto di ritardo e Vicenza è a tre lunghezze. Ma, considerando il fatto che le due immediate inseguitrici dovranno osservare ancora il turno di riposo, alla Foppa un bottino di sei punti nei prossimi tre impegni potrebbe essere sufficiente per avere la certezza almeno dell’ottavo posto, ultima posizione utile per ottenere l’accesso al primo turno di Coppa. Il calendario però non sorride troppo alla formazione di Lavarini: oggi al PalaNorda arriva la capolista Novara, mentre sabato prossimo sarà la volta della sfida interna con Modena, dopodichè si chiuderà il girone d’andata di regular season in quel di Bolzano.

4 foto Sfoglia la gallery

Il momento delicato di Novara. Ma nonostante Novara guardi tutti dall’alto verso il basso, il sodalizio piemontese sta attraversando un momento delicato. La sconfitta di mercoledì contro la formazione polacca dell’Atom Sopot guidato da Micelli (ex allenatore rossoblù dal 2007 al 2010) ha di fatto eliminato il team di Pedullà dalla Champions League. Per raggiungere le Top 12 l’Igor Gorgonzola dovrà vincere le ultime due sfide contro Calcit Kamnik e Vakifbank Istanbul e sperare in risultati favorevoli negli altri raggruppamenti. Tutto questo non fa certo bene in un ambiente che già dalla seconda metà di novembre è tormentato da continue indiscrezioni che sussurrano di un possibile esonero di Pedullà (Parisi sembra essere sempre pronto a subentrare) e di un taglio a gennaio dell’attuale palleggiatrice titolare Noemi Signorile. Ma di questo se ne riparlerà fra un po’, perchè quel che è certo è che Novara arriverà a Bergamo con l’obiettivo di mantenere la leadership della graduatoria e Pedullà, che sarà ovviamente il trainer dell’Igor, affiderà la regia a Signorile (a Bergamo dal 2010 al 2012) che giocherà in diagonale con la croata Fabris, al centro ci saranno le azzurre Guiggi e Chirichella, due fra Caterina Bosetti, Rousseaux e Cruz scenderanno in campo come schiacciatrici, mentre il libero sarà Sansonna.

4 foto Sfoglia la gallery

Quale Foppa vedremo. Interrotta a Montichiari la serie negativa, la Foppa si è tolta di dosso un bel macigno sotto l’aspetto psicologico. Dopo i tre punti conquistati al PalaGeorge, le ragazze di Lavarini si sono avvicinate al difficile appuntamento di domani con un test contro l’Unendo Yamamay Busto Arsizio, vinto 3-1. La squadra ha mostrato serenità e tranquillità, cercando di preparare al meglio la sfida contro un team più quotato e che può far leva anche su una panchina di maggior qualità. Molto probabile che Lavarini prosegua il cammino iniziato a Montichiari schierando la stessa formazione e lo stesso assetto tattico, ovvero proseguendo la linea della ricezione a due con Gennari e Cardullo chiamate agli straordinari in questo fondamentale. La Foppa dovrebbe quindi scendere in campo con Lo Bianco in palleggio, Barun opposta, Gennari e Plak posto quattro, Aelbrecht e una fra Paggi e Frigo al centro e Cardullo libero.

Così in campo (PalaNorda, Bergamo, domenica ore 18, diretta streaming su www.lvftv.it)

Foppapedretti Bergamo: Lo Bianco, Barun, Paggi, Aelbrecht, Gennari, Plak, Cardullo (L). All.: Lavarini. A disposizione: Mori, Frigo, Sylla, Mambelli.

Igor Gorgonzola Novara: Signorile, Fabris, Guiggi, Chirichella, C. Bosetti, Rousseaux, Sansonna (L). All.: Pedullà. A disposizione: Bosio, Mabilo, Bonifacio, Cruz, Wawrzyniak, Malesevic, Bruno (L).

Arbitri: Luca Sobrero e Diego Pol

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia