Ci sarà anche Maurizia Cacciatori

Foppa, ossa rotte in Valchiavenna Sabato la presentazione ad Astino

Foppa, ossa rotte in Valchiavenna Sabato la presentazione ad Astino
06 Ottobre 2015 ore 06:00

Dopo il terzo posto conquistato domenica scorsa al Trofeo Bellomo, la Foppapedretti Bergamo fa un piccolo passo indietro tornando dal 1° Trofeo Valchiavenna, vinto da Busto su Novara, soltanto con un quarto posto. Le ragazze di Stefano Lavarini vengono sconfitte in semifinale dall’Igor Gorgonzola Novara (3-2) e peggio ancora va nella finalina in cui il Saugella Monza, formazione di A2, si impone 3-0.

Non è stato solo un disastro. I risultati potrebbero far pensare a un disastroso weekend in provincia di Sondrio, ma non è andata proprio così. Rispetto alle sfide disputatesi a Castellanza la scorsa settimana – assenti Lo Bianco, Aelbrecht, Barun e Plak -, Lavarini dispone di Mori, rientrata dopo l’esperienza all’Europeo con la nazionale slovena, ma deve rinunciare ad Alessia Gennari, presente solo a mezzo servizio a causa di affaticamento muscolare, e parzialmente a Miriam Sylla, costretta a saltare la sfida contro Monza dopo aver trascorso la notte fra sabato e domenica in ospedale a causa di un attacco di gastrite. Nella semifinale di sabato le rossoblù scendono in campo con la diagonale Mori-Pinto, con Frigo e Paggi al centro, Mambelli e Sylla ai lati e Cardullo libero. Anche Novara, guidato da Adami – coach Pedullà ancora assente dopo l’impegno con la Germania all’Europeo -, conta le assenze (Guiggi, Chirichella, Sansonna, C. Bosetti, Cruz e Fabris impegnate con le nazionali) e schiera Signorile in asse con Wawrzyniak, Mabilo e Bonifacio al centro, Rousseaux e Chiara Bosetti in banda e l’ex Bruno libero. Il match è molto combattuto: botta e risposta con Novara aggiudicarsi il primo (25-23) e Bergamo rispondere nel secondo (23-25). Paggi e compagne sorpassano (20-25), ma le igorine ristabiliscono la parità nella conta dei set (25-21). La gara si decide al tie-break, in cui Novara si mostra maggiormente lucida nelle fasi iniziali (5-2) e chiude 15-10.

 

selfiefoppa

[Il selfie scattato dalle atlete della Foppa, durante il trofeo in Valchiavenna]

 

Male contro la Saugella. Peggio è andata nella finalina contro Monza. Come anticipato in apertura la Foppa perde 3-0 e, eccezion fatta per il secondo parziale, la formazione bergamasca non è mai riuscita a rimanere in scia alle avversarie di giornata. Lavarini non rischia Gennari, perde anche Sylla per la gastrite e deve mandare in campo l’inedita diagonale Mori-Frigo, con Paggi e la giovane Frigeni al centro, Pinto e Mambelli in banda e Cardullo libero. Monza risponde con l’asse Dall’Igna-Zago, con Devetag e Candi al centro, Dekany e Bezarevic schiacciatrici e Lussana libero. Nel primo set la Saugella conduce 7-2, allunga 18-11 e chiude 25-17. Nella seconda frazione la Foppa reagisce (4-8; 13-16; 18-21), ma Candi firma i punti decisivi per il raddoppio monzese (25-23). Il terzo parziale sembra la fotocopia del primo. Monza acquisisce subito un margine (8-3; 16-8) che gestisce fino alla fine (25-20).

4 foto Sfoglia la gallery

La ripresa degli allenamenti. Dopo due giorni di riposo, la squadra riprenderà gli allenamenti mercoledì, giorno in cui dovrebbero rientrare anche Lo Bianco, Barun e Aelbrecht, che hanno concluso gli impegni con le rispettive nazionali e hanno goduto di qualche giorno di riposo, mentre Plak, che ha conquistato uno splendido argento con l’Olanda all’Europeo, potrebbe rimanere ancora uno-due giorni a riposo avendo concluso la manifestazione soltanto ieri. La Foppa proseguirà poi il proprio cammino di avvicinamento al campionato con un torneo che si svolgerà il prossimo weekend a Ostiano in provincia di Cremona. In semifinale la Foppapedretti affronterà nuovamente l’Unendo Yamamay Busto Arsizio (venerdì 9 con fischio d’inizio alle 18), a seguire si sfideranno la Nordmeccanica Piacenza e la Metalleghe Montichiari, mentre le finali si giocheranno domenica.

La presentazione di sabato. Infine segnaliamo un appuntamento da non perdere. Sabato 10 alle 20.30, nella splendida cornice del monastero d’Astino di Bergamo, la squadra, finalmente al completo, sarà presentata a stampa a tifosi, in una serata che sarà condotta dalla giornalista Sky Alessia Tarquinio e dall’amatissima ex palleggiatrice rossoblù Maurizia Cacciatori, che farà così ritorno nella città in cui per moltissimi anni si è tolta delle soddisfazioni indescrivibili.

 

Tabellino semifinale

Igor Novara – Foppapedretti Bergamo 3-2

(25-23; 23-25; 20-25; 25-21; 15-10)

Igor Novara: Rousseaux 20, Bruno (L), Wawrzyniak 26, Bonifacio 10, Signorile 1, Ch. Bosetti 8, Mabilo 6, Bosio 5, Bartesaghi 3. All. Adami.

Foppapedretti Bergamo: Mori 3, Pinto 7, Frigo 10, Gennari, Cardullo (L), Boldini, Paggi 15, Mambelli 14, Sylla 21. All. Lavarini.

Tabellino finale 3°/4° posto

Saugella Monza – Foppapedretti Bergamo 3-0

(25-17; 25-23; 25-20)

Saugella Monza: Bezarevic 10, Candi 6, Zago 10, Dekany 8, Devetag 4, Dall’Igna, Lussana (L), De Stefani, Mazzaro 3, Rimoldi 1, Visintini 4, Montesi 1. All.: Delmati.

Foppapedretti Bergamo: Mambelli 12, Frigeni 1, Frigo 5, Pinto 6, Paggi 6, Mori 3; Cardullo (L). N.e.: Gennari, Boldini. All.: Lavarini.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia