Stasera di nuovo al Palanorda

Foppa, tutto rimandato di un giorno (sperando stavolta sia quella buona)

Foppa, tutto rimandato di un giorno (sperando stavolta sia quella buona)
19 Aprile 2017 ore 08:25

Tutto rimandato e si spera solamente di un giorno. La Liu Jo Nordmeccanica Modena arriva a Bergamo a giocarsi le ultime chanche di qualificazione, grazie una prova superlativa supera 3-1 la Foppapedretti e pareggia i conti nella serie. Questa sera, sempre al PalaNorda e sempre con fischio d’inizio alle 20.30, le due squadre si ritroveranno nuovamente di fronte per la terza e ultima battaglia. E questa volta, a differenza delle due precedenti sfide, nessuna delle due squadre potrà più sbagliare: la vincente proseguirà il cammino verso lo scudetto – l’avversaria in semifinale sarà l’Imoco Volley Conegliano che ieri sera ha completato la rimonta a spese del Bisonte Firenze il quale, dopo il sorprendente successo in gara-1, aveva cullato per qualche giorno il sogno qualificazione – mentre la perdente concluderà qui la propria stagione e inizierà la programmazione di quella futura.

 

 

L’avvio di match è sostanzialmente equilibrato e senza sorprese negli schieramenti iniziali. Bergamo – in campo con Lo Bianco in regia, Partenio opposta, Sylla e Gennari in posto quattro, Guiggi e Popovic al centro e Cardullo libero – tiene botta ai tentativi di Modena – schierata con la diagonale Ferretti-Brakocevic Canzian, Heyrman e Belien coppia centrale, Caterina Bosetti e Oszoy schiacciatrici-ricevitrici e Leonardi libero – che spara pallonate da ogni angolo del campo. Ciò nonostante la Foppa passa a condurre le operazioni sul 18-17 (attacco di Guiggi), prima del risveglio finale di Brakocevic (8 punti e 55 per cento in attacco) che spegne sul nascere i sogni rossoblù (21-25). Il secondo set prosegue con la stessa musica del primo, Modena propositiva e bergamasche che provano a rimanere in scia a due-tre punti di distacco. Ma benché Lavarini si giochi Paggi e Battista per le spente Popovic e Gennari, la sostanza non cambia con le emiliane che chiudono ancora sul 21-25.

 

 

La volta sembra possa arrivare nella terza frazione, quando Lavarini ridisegna l’assetto della propria squadra con Battista opposta, Gennari e Sylla in posto quattro e Partenio in panchina. E le speranze di rimonta passano proprio dalla 16enne rossoblù, cui si affiancano una rinata Gennari e una Guiggi cresciuta minuto dopo minuto. Modena, forse già convinta di aver chiuso il match, subisce una leggera flessione che la porta a perdere il parziale ai vantaggi (26-24) e a offrire qualche speranza al popolo rossoblù. Speranze che però vengono spente sul nascere. Nel quarto periodo la formazione allenata da Gaspari non lascia per strada nemmeno una briciola. Martella dal primo dall’ultimo secondo, mentre dall’altra parte del campo le nostre fanno veramente fatica a mettere a terra un pallone (15 per cento nel set e 30 per cento complessivamente). Ne nasce un 10-25 che chiude il match e rimanda il verdetto di ventiquattr’ore. Speriamo siano sufficienti a ricaricare le batterie, altrimenti il sogno finirà qui.

 

 

Foppapedretti Bergamo-Liu Jo Nordmeccanica Modena 1-3
(21-25; 21-25; 26-24; 10-25)
Foppapedretti Bergamo: Lo Bianco 2, Partenio 4, Popovic 2, Guiggi 10, Gennari 12, Sylla 13, Cardullo (L), Battista 8, Paggi 1, Suelen. Non entrate: Mori, Venturini. Allenatore: Lavarini.
Liu Jo Nordmeccanica Modena: Ferretti 4, Brakocevic Canzian 29, Belien 8, Heyrman 9, Oszoy 10, C. Bosetti 15, Leonardi (L), Valeriano, Marcon, Bianchini, Garzaro. Non entrate: Petrucci, Caracuta. Allenatore: Gaspari.
Arbitri: Andrea Puecher e Roberto Boris
Durata set: 24′; 29′; 27′; 21′. Totale 101′
Note: spettatori 1593 per un incasso di 14490 euro. Muri 7-12, battute vincenti 1-5, battute sbagliate 7-14

La situazione dei quarti di finale
(1) Imoco Volley Conegliano – (9) Il Bisonte Firenze 2-1
(4) Foppapedretti Bergamo – (5) Liu Jo Nordmeccanica Modena 1-1
(2) Pomì Casalmaggiore – (7) Unet Yamamay Busto Arsizio 1-0
(3) Igor Gorgonzola Novara – (6) Savino Del Bene Scandicci 2-1

Il tabellone delle semifinali
(1) Imoco Volley Conegliano – (4) Foppapedretti Bergamo/(5) Liu Jo Nordmeccanica Modena
(3) Igor Gorgonzola Novara – (2) Pomì Casalmaggiore/(7) Unet Yamamay Busto Arsizio

I risultati dei quarti di finale
Gara-1
Unet Yamamay Busto Arsizio – Pomì Casalmaggiore 2-3 (21-25, 28-26, 25-23, 17-25, 11-15)
Savino Del Bene Scandicci – Igor Gorgonzola Novara 3-0 (25-21, 25-20, 25-20)
Il Bisonte Firenze – Imoco Volley Conegliano 3-2 (25-18, 25-15, 23-25, 17-25, 15-10)
Liu Jo Nordmeccanica Modena – Foppapedretti Bergamo 2-3 (23-25, 25-21, 28-30, 25-15, 10-15)

Gara-2
Igor Gorgonzola Novara – Savino Del Bene Scandicci 3-1 (25-21, 25-23, 22-25, 25-19)
Imoco Volley Conegliano – Il Bisonte Firenze 3-1 (20-25, 27-25, 25-18, 25-16)
Foppapedretti Bergamo – Liu Jo Nordmeccanica Modena 1-3 (21-25, 21-25, 26-24, 10-25)
Mercoledì 19 aprile, ore 20.30
Pomì Casalmaggiore – Unet Yamamay Busto Arsizio

Gara-3
Imoco Volley Conegliano – Il Bisonte Firenze 3-0 (26-24, 25-20, 25-17)
Igor Gorgonzola Novara – Savino Del Bene Scandicci 3-1 (25-27, 25-22, 25-22, 25-20)
Mercoledì 19 aprile, ore 20.30
Foppapedretti Bergamo – Liu Jo Nordmeccanica Modena
Giovedì 20 aprile, ore 20.45 (solo se Busto batte Pomì in gara-2)
Pomì Casalmaggiore – Unet Yamamay Busto Arsizio

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia