La sfida prima della sosta

Gasp pensa soltanto alla Roma «Mercato? Vedo tutto molto fermo»

Gasp pensa soltanto alla Roma «Mercato? Vedo tutto molto fermo»
06 Gennaio 2018 ore 08:00

Sabato 6 gennaio scatta il girone di ritorno nerazzurro. L’Atalanta sarà impegnata all’Olimpico in casa dei giallorossi (ore 18), con i nerazzurri che, sulle ali dell’entusiasmo dopo l’impresa di Napoli in Coppa Italia, cercheranno di cavalcare l’onda e regalare un altro prestigioso successo: «Domani dobbiamo calarci in questa partita di campionato. Nell’ultimo periodo avevamo fatto bene poi la sconfitta di sabato ha rallentato la corsa – esordisce Gian Piero Gasperini in conferenza stampa -. Domani affrontiamo una grande squadra come la Roma ma dobbiamo cercare di fare più punti possibile».

 

 

La sfida contro la Roma rappresenta l’ennesimo impegno a distanza ravvicinata: «La squadra è in grado di recuperare ogni volta da questi incontri vicini – commenta il tecnico di Grugliasco -. A Napoli hanno giocato sette giocatori che non erano scesi in campo contro il Cagliari, domani vedremo. Abbiamo un giorno in più per recuperare, non ho ancora deciso tutta la formazione, ma c’è qualche piccolo acciacco da valutare. Per il resto andiamo con la rosa al completo e con tante possibilità di scelta». Nelle ultime gare, anche il Papu Gomez sembra esser tornato su livelli alti: «Per me era già ripartito da qualche settimana, chiaro che il gol poi enfatizza il tutto. Aveva già fatto prestazioni di assoluto valore, poi soprattutto il gran gol contro il Napoli dimostra che Gomez è in una condizione ottimale».

Non può mancare un riferimento al match d’andata, in cui i giallorossi si imposero 1-0 grazie alla beffarda punizione di Kolarov: «La Roma ha fatto un ottimo girone d’andata, rallentando un po’ in queste ultime settimane. Di Francesco ha indubbiamente fatto un buon lavoro con una squadra forte e ha mantenuto un organico di valore. La partita di agosto ci ha lasciato un po’ di rammarico – analizza l’allenatore nerazzurro -, che è un po’ la fotocopia del nostro girone d’andata, in cui di fronte a buone prestazioni abbiamo raccolto poco. Nel girone di ritorno dovremo essere più concreti, almeno quando mettiamo in campo i nostri valori. Siamo all’interno delle tre competizioni, abbiamo gare difficili. Dovremo stare attaccati il più possibile al gruppone e sperare di poterci giocare le nostre chance in campionato da marzo in poi, nonostante gli impegni siano enormi e di un certo livello».

 

 

Dopo la Roma arriverà la sosta: «Dopo la Roma staccheremo qualche giorno, anche perché abbiamo giocato tanto e ci siamo allenati altrettanto. Abbiamo fatto tutto con grande entusiasmo, che è stato utile anche per sentire meno la fatica. Indubbiamente i risultati ti aiutano a superare il tutto, ma dovremo mantenere questa voglia anche nella seconda parte di stagione. Ci siamo ben organizzati, la società è presente, i giocatori sono dei professionisti, quindi guardiamo avanti cercando di prolungare questo momento positivo, consapevoli delle difficili sfide che avremo da oggi in avanti. Poi siamo molto contenti anche dell’ambiente che ci circonda: per una qualificazione a una semifinale di Coppa Italia ho visto migliaia di persone ad accoglierci dopo la trasferta di Napoli. E sono manifestazioni che non si vedono tutti i giorni». Anche il mercato è iniziato, ma Gasperini chiude ogni porta: «Non mi sembra che ci sia voglia di muoversi, vedo tutto abbastanza fermo».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia