«Sportiello? Paga gli errori»

Gasperini protegge gruppo e scelte «Sottolineate soltanto gli errori»

Gasperini protegge gruppo e scelte «Sottolineate soltanto gli errori»
30 Settembre 2016 ore 01:30

Dopo la bella vittoria in trasferta col Crotone, l’Atalanta ha potuto respirare. Ora sotto con il Napoli, e un solo motto: impossible is nothing. I nerazzurri affronteranno una delle squadre più in forma del campionato, ma i pronostici sono fatti proprio per essere ribaltati: «Arriva a Bergamo la squadra più forte del campionato, insieme alla Juventus – ha dichiarato in conferenza stampa il tecnico Gian Piero Gasperini -. Hanno cambiato poco, possiedono un gioco consolidato e in questo momento esprimono il miglior calcio».

 

marl9445-768x512

 

Il Napoli. «Sono una squadra solida, in continua evoluzione, sono un gruppo che si conosce bene. Hanno più certezze dell’anno scorso, quando già erano molto forti. In un momento così, forse, sarebbe stato meglio incontrare una squadra di fascia più bassa, sicuramente faremo il necessario per ottenere qualcosa di buono. Tutte le partite vanno giocate, anche se sulla carta gli avversari sono più forti la partita non è mai persa in partenza».

L’Atalanta. «Il pronostico è tutto contro di noi, ma questa è una situazione favorevole perché abbiamo solo da guadagnarci. Arriviamo da una bella vittoria, che da qualcuno è stata sminuita, ma giocare contro queste squadre non è mai facile. È giusto dare un riconoscimento a questo gruppo, ha fatto una buona gara. Stiamo sintetizzando le nostre prerogative, ci misureremo domani in una partita molto dura, ma può essere un’opportunità per guadagnare fiducia».

 

crotone-atalanta-gol-gomez

[Il gol del Papu contro il Crotone nel disegno di Giuseppe Pannacchione]

 

Contro il Crotone. «Loro hanno avuto una palla gol dopo che hanno accorciato le distanze. Eravamo in dieci, partite chiuse come quella di lunedì se ne vedono poche in Serie A. Si evidenziano sempre i nostri errori e mai ciò che di buono facciamo. La vittoria non va enfatizzata, ma nemmeno sminuita. Adesso abbiamo bisogno di altre risposte, i risultati aiutano e vincere una partita ogni tre sarebbe una buona media».

I giovani. «Kessié sta facendo cose inaspettate, Freuler sta giocando un ottimo calcio. Petagna è entrato con la Lazio e ha segnato, con il Crotone ha fatto bene. Abbiamo una serie di giovani che sono il nostro futuro e sono una risorsa molto importante per l’Atalanta di oggi e di domani. Stanno scalando delle gerarchie, perché io mi baso solo su ciò che vedo in campo. Poi ci sono anche Conti, Grassi, Gagliardini e Caldara che possono fare bene. Tutti questi ragazzi sono la forza di questa squadra. Latte e Bastoni dalla prossima settimana saranno aggregati alla prima squadra e nel futuro ce ne saranno anche altri. Tutto ciò può solo portare qualcosa di buono».

Su Cabezas. «Ha bisogno di un po’ più di tempo per inserirsi essendo molto giovane. In queste settimane è cresciuto, prima o poi arriverà anche il suo momento. Ma solo quando sarà veramente pronto».

 

Crotone's Simy (2L) scores the goal during the Italian Serie A soccer match FC Crotone vs Atalanta BC at Adriatico stadium in Pescara, Italy, 26 September 2016. ANSA/CLAUDIO LATTANZIO

 

Settimana di fuoco. «Sono qui per sviluppare un progetto per il quale mi sento portato, che si basa anche sulla crescita dei giovani. Purtroppo non è nulla di immediato, ma è ciò che mi ha chiesto fin da subito la proprietà e per questo mi ha chiamato a Bergamo. Io vado dritto per la mia strada, con la società non c’è nessun problema, spero solo di essere supportato dai risultati».

In porta. «Berisha sta facendo bene. Purtroppo c’è stato un cambio in seguito a degli errori di Sportiello, che per me resta un ottimo portiere e uscirà da questa situazione ancora più forte. È stata una scelta dettata dal campo».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia