La risposta del sindaco

Gorle, il Comune multa le panchine destinate ad anziani e disabili

Gorle, il Comune multa le panchine destinate ad anziani e disabili
27 Settembre 2017 ore 10:30

Si accendono i toni del dibattito politico per la polemica innescata dalla lista civica «La Nostra Gorle». Con un comunicato stampa, il gruppo di minoranza critica l’Amministrazione comunale per l’ammenda di 45 euro ricevuta per l’evento organizzato in memoria dei Caduti, lo scorso 30 giugno nel parco dell’ex Polveriera, in occasione del Centenario della Grande Guerra e del terzo anniversario dell’inaugurazione di quest’area verde, intitolata ai Caduti del primo conflitto mondiale.

Il sindaco Giovanni Testa, interpellato in proposito, rimanda ogni critica al mittente e chiarisce: «L’autorizzazione per lo svolgimento della manifestazione era stata a suo tempo richiesta dal gruppo di minoranza, ma l’ufficio tributi l’aveva respinta in base alla norma del regolamento comunale che vieta lo svolgimento di manifestazioni organizzate da una sola parte politica in un luogo deputato alla memoria di tutti i Caduti. Non capisco quindi lo stupore – sottolinea il primo cittadino – per la notifica della sanzione». Durante la serata, organizzata da «La Nostra Gorle», a cui erano stati invitati anche il Sindaco e la Giunta, oltre che le varie associazioni presenti sul territorio, alcuni giovani del paese avevano fatto rivivere le toccanti testimonianze di migliaia di ragazzi combattenti attraverso la lettura delle lettere dal fronte. Avevano presenziato rappresentanti dell’Associazione dei Reduci e il parroco don Luigi.

«Si è trattato di un evento celebrativo rivolto a tutta la cittadinanza e proprio per questa ragione e per venire incontro alle esigenze dei disabili e delle numerose persone anziane attese alla commemorazione abbiamo ritenuto opportuno predisporre all’interno del parco alcune panche e una sedia a loro disposizione – spiega il consigliere di minoranza Marco Filisetti -. L’aspetto della vicenda che ci pare paradossale – prosegue l’ex primo cittadino – non è tanto l’entità della multa, quanto la decisione stessa del Comune di sanzionarci in occasione di un evento in memoria dei Caduti all’interno di un luogo a loro intitolato, solo per il fatto di aver posizionato delle sedute adeguate agli anziani e ai più deboli». Inoltre, secondo «La Nostra Gorle», l’ammontare della multa che contesta l’abusiva occupazione di suolo pubblico dovrebbe essere pari a zero perché il regolamento comunale non prevede alcun pagamento per occupazioni temporanee, di durata non superiore a due giorni, realizzate per manifestazioni celebrative. Per questa serie di ragioni, il gruppo di minoranza ha diffuso un comunicato in cui giudica l’Amministrazione comunale «priva del senso del ridicolo» e l’accusa di «non sapere nemmeno far di conto».

Ferma la replica del sindaco Giovanni Testa: «L’Amministrazione comunale ha concesso l’autorizzazione a svolgere comunque la commemorazione, proponendo però luoghi alternativi all’ex Polveriera, come il parco o l’auditorium della biblioteca comunale. Tutto questo anche per evitare che in caso di maltempo la manifestazione fosse rinviata o addirittura annullata, potendola tranquillamente spostare all’interno della biblioteca. Proprio in onore della memoria dei Caduti il Comune sta organizzando per il mese di ottobre, insieme alle Associazioni presenti sul territorio, una manifestazione in cui verranno consegnate dieci medaglie alle famiglie dei dispersi in guerra, per rendere il giusto omaggio alla sacralità del loro sacrificio».

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia