Cronaca
Fiamme

Gorle, rogo in un capannone di rifiuti. Il Comune: «Meglio chiudere le finestre»

L’incendio è divampato verso le sei di questa mattina in via Trento. I Vigili del fuoco lo stanno sedando: non ci sono pericoli

Gorle, rogo in un capannone di rifiuti. Il Comune: «Meglio chiudere le finestre»
Cronaca Grassobbio e Gorle, 01 Settembre 2022 ore 11:01

Gorle si è svegliata questa mattina con un forte odore di bruciato per le sue vie, tale da allarmare alcuni cittadini. Intorno alle sei, in via Trento ha preso fuoco un deposito di rifiuti urbani di ottocento metri quadrati. A spiegare la situazione e tranquillizzare la popolazione è stata la stessa amministrazione che sulla pagina del Comune ha scritto:

«C’è uno strano odore questa mattina nell’aria. Raggiungiamo i cittadini dopo aver attentamente parlato con i vigili del fuoco poco fa. Questa notte è bruciato un capannone della ditta Esposito in via Trento, a cui va tutta la nostra solidarietà. I vigili del fuoco sono stati chiamati alle 6:30 questa mattina. Hanno ravvisato che al momento  non ci sono pericoli particolari per l’ambiente perché è un fumo che si dirada molto velocemente, a bassa pressione. Per questo motivo, per ora, non si sono rese necessarie particolari cautele. Tuttavia, a scopo meramente prudenziale, invitiamo soprattutto i cittadini più fragili a tenere chiuse le finestre e non uscire. Seguiranno eventuali aggiornamenti».

Nessun pericolo, ma comunque l’invito è quello di non esporsi ai fumi e cercare di non farli entrare in casa. Nel mentre, i Vigili del fuoco del comando di Bergamo e i volontari di Gazzaniga sono intervenuti per sedare l'incendio. Le operazioni di bonifica e spegnimento stanno ancora continuando.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter