Quanto è forte Felipe Anderson?

Il bello della XXVII giornata di A in 50 sfumature di bianconero

Il bello della XXVII giornata di A in 50 sfumature di bianconero
17 Marzo 2015 ore 10:02

CHE GOL!
I gol più belli di giornata in cinquanta sfumature di bianconero. C’è quello dello juventino Alvaro Morata e quello dal furetto del Cesena Defrel. L’ex giocatore del Real Madrid mostra l’ultimo colpo del repertorio: la botta da fuori area. Un gol così non l’aveva ancora segnato. Lo fa contro il Palermo, e – salvo miracoli o l’apocalisse – la Juventus chiude il discorso scudetto. Lui fa un inchino, si sistema il ciuffo e dice: «Mi sembra di stare qui da almeno cinque anni». Chi in Italia ci sta davvero da tutto quel tempo è Defrel, ma è negli ultimi tempi che il francese è esploso. Il suo pallonetto all’Inter è una perla di velocità e coordinazione. Facile, dice lui, «siamo abituati con Djuric a provare questo tipo di giocata».

 

https://youtu.be/YHN0KDGljq8

 

L’UOMO IN PIU’
Per lui aveva garantito mesi e mesi fa Neymar: «Felipe Anderson è fortissimo». Felice è Felipe, ora che tutto gira e va a gonfie vele. L’uomo in più di questa settimana è il gioiello della Lazio, comprato da Lotito, valorizzato da Pioli prima che gli sbadati lo gettassero via come un pezzo di vetro. Il brasiliano fa gol, anzi ne segna due al Torino, e adesso i laziali fanno: «Oh, per la lotta alla Champions ci siamo anche noi». Dagli uffici di Formello il direttore sportivo Tare urla: «Felipe è incedibile». E lui, mansueto come un gatto persiano sul sofà, dice: «Segreti? Ma no, io penso solo a lavorare, a lavorare e a lavorare». Suggerimento: va bene trovare nuovi campioni, ma cambiategli i copioni.

Felipe Anderson, Marco Parolo

 

SHOW-TIME
Sorprendente è la sceneggiatura di Fiorentina-Milan, invece. Sul canale 205 di Sky la passano in diretta. Poi, di colpo, comincia la partita della Roma contro la Sampdoria. Se ti sei distratto, anche tu devi aver pensato: «È finita 1-1«. Macché, l’agonia rossonera è continuata su un altro canale. Così dopo il gol Destro e il pareggio di Gonzalo Rodriguez, la Viola irrompe sulla scena nel più assurdo dei finali. Segna Joaquin, e il Franchi per poco non viene giù. «È il momento più bello da quando sono alla Fiorentina. Gioco, aiuto la squadra. Abbiamo dato dimostrazione di coraggio fino alla fine. Siamo contenti».

HANNO DETTO
Cala il sipario sulle possibilità dell’Inter di agguantare il terzo posto. Mancini si presenta in sala stampa con l’aria funebre. Scuote la testa, gli ballano i pensieri: «Sono stato troppo ottimista, pensavo si potesse fare di più…». Più o meno le stesse cose che ha detto Garcia dopo la sconfitta della Roma. «La Roma ha giocato e la Sampdoria ha segnato». Tautologie. Chiudiamo con il solito pensierino di Ferrero, il presidente della Samp. Urla a Sky mentre lo ascolta Mihajlovic: «Lo amo follemente». E Miha: «Io amo mia moglie». Ma il patron insiste: «Anche lui mi ama, ma non può ammetterlo altrimenti lo fraintendono. Ovviamente è un amore platonico». E comunque, love is in the air.

 

RISULTATI E CLASSIFICHE

27° Giornata:
VERONA-NAPOLI 2-0 (doppietta di Toni)
PALERMO-JUVENTUS 0-1 (Morata)
CAGLIARI-EMPOLI 1-1 (Joao Pedro, Vecino)
ATALANTA-UDINESE 0-0
GENOA-CHIEVO 0-2 (doppietta di Paloschi)
SASSUOLO-PARMA 4-1 (doppietta di Sansone, Lila, Berardi su rigore, Missiroli)
INTER-CESENA 1-1 (Defrel, Palacio)
FIORENTINA-MILAN 2-1 (Desto, Gonzalo Rodriguez, Joaquin)
TORINO-LAZIO 0-2 (doppietta di Felipe Anderson)
ROMA-SAMPDORIA 0-2 (De Silvestri e Muriel)

LA CLASSIFICA: Juventus 64; Roma 50; Lazio 49; Napoli 46; Fiorentina, Sampdoria 45; Genoa*, Inter 37; Torino 36; Milan, Palermo 35; Verona, Udinese*, Sassuolo 32; Empoli 30; Chievo 29; Atalanta 25; Cagliari, Cesena 21; Parma 9**.
*una partita in meno
**due partite in meno

PROSSIMO TURNO: Chievo-Palermo, Milan-Cagliari, Empoli-Sassuolo, Udinese-Fiorentina, Sampdoria-Inter, Cesena-Roma, Juventus-Genoa, Napoli-Atalanta, Lazio-Verona, Parma-Torino.

MARCATORI: 15 gol: Icardi e Tevez; 13 gol: Higuain, Menez, Toni; 12 gol: Dybala, 10 gol: Di Natale, Gabbiadini e Quagliarella; 9 gol: Callejon; 8 gol: Felipe Anderson, Berardi, Eder, Klose, Ljajic, Mauri, Thereau e Zaza.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia