Cronaca
La Serie A vista dai social

Il "boom" di Jovetic su Twitter E Chiambretti elogia il suo Toro

Il "boom" di Jovetic su Twitter E Chiambretti elogia il suo Toro
Cronaca 24 Agosto 2015 ore 10:03

1 - Il primo boom, e forse anche l’unico, è quello dell’Inter. Se non ci fosse Jovetic, a quest’ora la squadra di Roberto Mancini starebbe già facendo i conti con i fischi. Invece contro l’Atalanta ci pensa lui, il montenegrino, a fare boom regalando i primi tre punti. Però il Mancio non è uno che si accontenta e chiede altri rinforzi: «Siamo in pochissimi».

 

2 - E così fa il Torino che, suggerisce il fan Chiambretti (fake oppure no), è già in fuga. Contro il Frosinone, che prima passa in vantaggio con Soddimo, ci pensano prima Quagliarella e poi l’ex atalantino Baselli a mettere dentro le reti della vittoria. L’incredibile sta nei numeri: dopo 33 anni il Toro parte meglio della Juventus. «Complimenti per il progetto», dicono a Giampiero Ventura a Sky. E lui: «Beh. Speriamo».  

 

3 - Ma, come dice saggiamente Allegri, «ci vuole tempo». Intanto Thereau piazza un bel colpo, dando all’Udinese la prima vittoria allo Stadium. Giusto il commento dell’attaccante francese: «Abbiamo compiuto un’impresa». Alla fine giocavano soltanto con i quattro volte campioni d’Italia in carica…

 

4 - La grande impresa di giornata è però quella della Fiorentina che batte il Milan già irriconoscibile. Pensare che aveva vinto il Trofeo Tim. Bah. Paulo Sousa si presenta elegante e calmo, mica come quando giocava. «Dobbiamo crescere», dice. Intanto il primo colpo è andato. A Mihajlovic chiedono di un altro colpo, quelli di Mario Balotelli che torna in rossonero. Lui fa una smorfia: «Ehmm. Io non so niente».  

 

5 - Altro colpo quello della Lazio, che nell’anticipo batte il Bologna 2-1. Segnano Biglia (che poi si fa male) e Kishna. Ci vuole un attimo perché su Twitter parta la rumba dell’Hare Kishna. Va beh. Intanto a Bologna si sveglia Mancosu. Pantaleo Corvino, il direttore dell’area tecnica rossoblù, lo aveva voluto a gennaio di un anno fa. «Bomber come pochi», dicevano di lui capocannoniere della B. In sei mesi zero gol. All’Olimpico, di colpo, la rete che sognava: quella del debutto in Serie A.

 

6 - Gran brutta giornata per il Napoli, invece. L’esordio di Sarri sulla panchina degli azzurri è un flop (calma però). Vince il Sassuolo che non ti aspetti: bel gioco, determinazione, grinta. Così la squadra di Eusebio di Francesco parte alla grande. Pensare che a Napoli erano già pronti a godersi una facile vittoria…  

 

RISULTATI A CLASSIFICHE

1° Giornata:

JUVENTUS-UDINESE (Thereau)
FROSINONE-TORINO 1-2 (Soddimo, Quagliarella, Baselli)
EMPOLI-CHIEVO 1-3 (Saponara, Meggiorini, Birsa, Paloschi)
FIORENTINA-MILAN 2-0 (Marcos Alonso, Iicic)
INTER-ATALANTA 1-0 (Jovetic)
SAMPDORIA-CARPI (doppiette di Eder e Muriel, Fernando, Lazzari, Matos)
PALERMO-GENOA 1-0 (El Kaoutari)
SASSUOLO-NAPOLI 2-1 (Hamsik, Floro Flores, Sansone)
VERONA-ROMA 1-1 (sabato) (Jankovic, Florenzi)
LAZIO-BOLOGNA 2-1 (sabato) (Biglia, Kishna, Mancosu)

LA CLASSIFICA: Sampdoria 3, Chievo, Fiorentina, Lazio, Sassuolo, Torino, Udinese, Inter, Palermo 3; Roma 1, Verona; Genoa 0, Atalanta, Bologna, Napoli, Frosinone, Juventus, Empoli, Carpi.

PROSSIMO TURNO: Bologna-Sassuolo, Milan-Empoli, Roma-Juventus, Carpi-Inter, Atalanta-Frosinone, Udinese-Palermo, Torino-Fiorentina, Chievo-Lazio, Napoli-Sampdoria, Genoa-Verona.

MARCATORI: 2 gol: Eder e Muriel (Sampdoria), 1 gol: Floro Flores e Sansone (Sassuolo), Quagliarella e Baselli (Torino), Lazzari (Carpi), Soddimo (Frosinone), Jankovic (Verona), Biglia e Kishna (Lazio), Thereau (Udinese), Birsa, Meggiorini e Paloschi (Chievo), El Kaoutari (Palermo), Hamsik (Napoli), Jovetic (Inter), Ilicic e Marcos Alonso (Fiorentina), Fernando (Sampdoria), Saponara (Empoli), Matos (Carpi), Florenzi (Roma), Mancosu (Bologna).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter