Raccolta fondi

Il Druso rischia di chiudere e chiede aiuto ai fan: «Siete la nostra unica speranza»

Lo storico locale di musica dal vivo, chiuso dal 22 febbraio, non riesce a far fronte alle spese di affitto e delle utenze. Per i partecipanti alla sottoscrizione ci saranno alcune ricompense simboliche

Il Druso rischia di chiudere e chiede aiuto ai fan: «Siete la nostra unica speranza»
22 Giugno 2020 ore 14:47

Rischia di calare per sempre il sipario sul Druso, storico locale di Ranica divenuto negli anni un punto di riferimento per gli amanti della musica dal vivo. Il Druso, a causa dell’epidemia da Coronavirus è stato obbligato a fermarsi dal 22 febbraio e, ad oggi, «non è possibile aprire e sostenere le spese – spiegano i gestori -. Siamo in seria difficoltà e se non riceveremo sostegno chiuderemo definitivamente dopo tredici anni di attività».

Per questa ragione, il locale ha deciso di rivolgere un ultimo grido d’aiuto ai tanti sostenitori che negli anni non lo hanno abbandonato, lanciando una raccolta fondi. «Prima di darci per vinti però ci appelliamo a voi, in quanto rappresentate l’unica nostra speranza, l’unica nostra risorsa e l’unica alternativa a una Bergamo senza Druso – aggiungono -. Non avremmo voluto arrivare a questo punto, ma il nostro lavoro ha subito un danno economico che da soli non possiamo sostenere.  Nel pieno della pandemia, con lo slogan “Back To The Druso” abbiamo condiviso messaggi di speranza e, nel frattempo, abbiamo lottato in silenzio per cercare di reperire i fondi necessari a mantenere in vita un’attività che rappresenta 13 anni indimenticabili di musica, passione e sacrifici».

«Speravamo di poter contare su un aiuto istituzionale o almeno di poter seriamente lavorare sul nostro futuro programmando concerti e riattivando prevendite – proseguono i gestori del locale -. La triste realtà dei fatti racconta invece che le attuali disposizioni di legge in materia di spettacolo sono talmente stringenti da rendere insostenibile ogni ipotesi di ripartenza. Dalla nostra ultima serata del 22 febbraio si è fermato tutto e oggi le incombenze stanno prendendo il sopravvento sulla nostra ferma volontà di non mollare».

Il Druso ha pensato ad alcune ricompense simboliche per chi parteciperà alla sottoscrizione:

  • con un contributo minimo di 25 euro si riceverà la maglietta “Back To The Druso”
  • con un contributo minimo di 50 euro si riceverà il libro fotografico “Druso 2007/2020”, una raccolta di immagini rappresentative di 13 anni di amore puro per la musica.
  • con un contributo minimo di 100 euro si riceverà il “Kit Salva Druso” con maglietta, libro e due biglietti “aperti”, spendibili nella prossima stagione.
  • con un contributo minimo di 200 euro, infine, si riceverà la “Mela d’oro” simbolo del Druso, con il vostro nome inciso e il “Kit Salva Druso”. Inoltre, si verrà invitati all’inaugurazione della prossima stagione per fissare la mela all’Albero della Vita che sarà posizionato all’ingresso del locale.

L’Iban per inviare le offerte è: IT 50 I 05034 53640 000000001988, intestato a Music Station srl. Inserendo nella causale il proprio indirizzo e-mail o numero di telefono si verrà contattati per ricevere i ringraziamenti del Druso e per accordarsi sulle modalità di consegna dei gadget.

L’intero ricavato verrà utilizzato per coprire le spese di affitto e le utenze del periodo da marzo a settembre. La raccolta fondi resterà attiva fino al 21 settembre e per ogni donazione verrà rilasciata ricevuta fiscale.

Food delivery
Top news
Video più visti
Foto più viste
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia