per le lezioni a distanza

Il ministero dell’Istruzione chiama i produttori di hardware e software

Il ministero dell’Istruzione chiama i produttori di hardware e software
02 Marzo 2020 ore 07:33

Il ministero invita i produttori di hardware e software a offrire tempestivamente la propria competenza per garantire alle scuole, chiuse dai provvedimenti regionali, l’opportunità di poter continuare il programma didattico a distanza. Sul sito del Ministero dell’Istruzione sono disponibili due call per tutte le realtà che vogliono sostenere le iniziative di didattica a distanza che si stanno attivando a seguito della chiusura delle scuole, in alcune zone d’Italia, per l’emergenza coronavirus. Il Ministero dell’Istruzione sta predisponendo una pagina web dove mettere a disposizione soluzioni tecnologiche per supportare gli istituti scolastici interessati. Attraverso queste call pubblicate il Ministero invita tutti i produttori di hardware (PC, tablet, internet key) e di software che desiderano rendere disponibili a titolo gratuito i propri prodotti a manifestare tempestivamente la propria disponibilità attraverso la piattaforma Protocolli in rete. Per quanto riguarda le piattaforme e gli strumenti software di fruizione di materiali multimediali e assistenza alla community scolastica e piattaforme di collaborazione online vengono richiesti specifici requisiti tecnici elencati nell’apposito avviso.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia