A Endine Gaiano

Danneggia due automobili, rompe il naso a un passante e si scaglia contro i carabinieri

H. M., classe 1979, celibe, disoccupato e già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato giovedì 6 agosto dalla sezione radiomobile di Clusone per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento

Danneggia due automobili, rompe il naso a un passante e si scaglia contro i carabinieri
08 Agosto 2020 ore 10:50

Ha dato di matto a Endine Gaiano, danneggiando due autovetture in via Tonale. Non pago, ha tirato una testata sul volto di un uomo, rompendogli il naso, e si è scagliato contro i carabinieri intervenuti per fermarlo. Protagonista della vicenda H. M., nato nel 1979, celibe, disoccupato e già noto alle forze dell’ordine, che nella tarda serata di giovedì 6 agosto è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento dai militari della sezione radiomobile della compagnia di Clusone.

I carabinieri sono intervenuti dopo la segnalazione al 112 di un individuo che stava dando in escandescenze nel paese. Nello specifico, il 41enne si era alterato perché la Ford Fiesta che aveva noleggiato in precedenza dalla ditta Sebino Car non si accendeva. Questo perché l’uomo si era dimenticato accesi i fari per diverse ore, ma ciononostante, preso dalla rabbia, ha iniziato a danneggiare le alette parasole, i tergicristalli, la batteria e il tappo del serbatoio.

Quindi, ha deciso di sfogare la sua collera contro una Ford Focus parcheggiata nelle vicinanze, rompendo i tergicristallo, il tappo del carburante e rigando la carrozzeria. Nel frattempo, nel tentativo di fermare il 41enne, è intervenuto L.R., classe 1967, che dopo essere stato colpito al volto è stato trasportato con il naso rotto all’ospedale di Piario. Qui i medici l’hanno medicato e hanno giudicato guaribile la lesione con una prognosi di 20 giorni.

Infine, non appena ha visto arrivare la pattuglia del radiomobile, l’arrestato si è scagliato contro uno dei carabinieri, causandogli escoriazioni e contusioni che sono state giudicate guaribili in una settimana. L’arresto è stato convalidato nella mattinata di venerdì 7 agosto, al termine del processo per direttissima. L’uomo è stato sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia