Cronaca
Rare eccezioni

Quei 17 Comuni bergamaschi che non hanno avuto vittime causate dal Coronavirus

Si tratta di paesi piccoli, per lo più di montagna o in mezzo alla campagna, dove vive poca gente e ci sono pochissimi spostamenti. Insomma, quelli che normalmente sono dei problemi sono stati, in questa crisi, una salvezza

Quei 17 Comuni bergamaschi che non hanno avuto vittime causate dal Coronavirus
Cronaca 16 Aprile 2020 ore 11:10

Sono 17 i Comuni della Bergamasca che, nel pieno di questa emergenza sanitaria, stando ai numeri ufficiali non hanno dovuto piangere vittime a causa del Coronavirus. Come riporta L'Eco di Bergamo, sette si trovano in Val Brembana, due in Valle Imagna, uno in Val Seriana (Oltressenda Alta) e i restanti in pianura. Ma quali sono state le condizioni che hanno ostacolato la circolazione del virus in queste zone? Si tratta di paesi relativamente isolati, dove normalmente si registrano pochi spostamenti sia in entrata e in uscita, ma anche all’interno degli stessi comuni. Inoltre, sono Amministrazioni che hanno un numero di residenti inferiore ai mille abitanti, eccezion fatta per Torre de’ Busi che ne conta oltre duemila. Tutte variabili che hanno favorito il distanziamento sociale.

Ciò non significa che in queste aree il contagio non si sia verificato, ma certamente è possibile scorgere un contenimento significativo dell’infezione anche stando ai numeri forniti da Regione Lombardia (è ormai noto che questi dati rendano una fotografia parziale di quella che è la realtà effettiva, considerando che vengono sottoposti al tampone i pazienti ricoverati). A limitare i danni sarebbero stati infatti le dimensioni e la posizione dei paesi: isolati, come nelle zone di montagna, oppure dove i nuclei familiari restano legati a cascinali immersi in un’ampia campagna (come nella Bassa).  Viceversa, il Coronavirus è circolato velocemente e in modo assai virulento in quei comuni che presentano un’elevata densità abitativa: Torre Boldone è la sesta località per densità abitativa e conta 107 casi accertati; Carona e Valtorta, al contrario, sono tra le cinque aree che presentano una densità abitativa più bassa e sono tra i cinque Comuni che ufficialmente non registrano positivi tra i residenti.

A Oltressenda Alta, comunità di 150 abitanti, nel mese di marzo è stato registrato un solo decesso: si è trattato di una donna di 84 anni, morta all’ospedale di Piario, che però non è stata sottoposta al tampone. Anche a Brumano si è verificato un solo lutto: una signora residente in paese ma da anni ricoverata in una casa di riposo di Martinengo. A Cornalba si è registrato il 2 aprile un unico decesso, dovuto a un malore, mentre a Foppolo si registrano un solo caso positivo, in isolamento domiciliare, e due vittime da inizio anno: si è trattato di persone che vivevano in case di riposo di Zogno e Piazza Brembana (che non sono state sottoposte a tampone). Infine, sempre a marzo, Valnegra ha registrato solo tre positivi e due morti (nessuno ufficialmente per Coronavirus), mentre Mezzoldo ha purtroppo pianto il sindaco Raimondo Balicco, deceduto ufficialmente ad Almè dove abitava e non per Covid-19, e l’ex sindaco Vincenzo Salvini, ricoverato in una Rsa.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter