emergenza coronavirus

In arrivo 120 medici neoiscritti all’Ordine

In arrivo 120 medici neoiscritti all’Ordine
25 Marzo 2020 ore 07:09

Un primo segnale del provvedimento di rendere immediatamente operativi i neolaureati in Medicina è arrivato. Il presidente dell’Ordine dei medici di Bergamo, Guido Marinoni, ha segnalato, sia all’Ats di Bergamo, che al Bolognini di Seriate, inviando la lista di 120 giovani neoiscritti all’Ordine dei medici pronti a esercitare a professione da subito e, visto che non hanno ancora una specializzazione, possono subentrare a rinforzare la linea della continuità assistenziale in sostituzione dei medici di famiglia, contagiati dal virus o essere affiancati dagli specialisti che stanno operando in corsia, là dove l’emergenza è nella sua fase più acuta. In alcuni casi come in Valle di Scalve, Trescore, Albino, Dalmine e Zogno il servizio dei medici di famiglia è stato tamponato dai militari dell’Esercito. Ma ora, sottolinea la deputata Elena Carnevali «A Bergamo ci sono 120 medici abilitati che hanno fatto domanda di iscrizione all’Ordine: possono portare un contributo fondamentale nei nostri territori. Soprattutto per realizzare le unità di crisi domiciliari mobili, coadiuvate da medici di base e specialisti che possono intervenire rafforzando il monitoraggio clinico dei pazienti domiciliati. Per alleggerire il carico ai medici di base, proteggere la salute dei pazienti e non aggravare la situazione già satura degli ospedali».

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia