viabilità

In città abolite le Ztl e parcheggi gratis

Nessuna limitazione per gli operatori sanitari che si recano a domicilio per l'assistenza ai residenti.

In città abolite le Ztl e parcheggi gratis
Bergamo, 24 Marzo 2020 ore 06:44

Il Comune di Bergamo cancella le Ztl e rende gratuita la sosta fino al 3 aprile. Le nuove misure adottate dalla Giunta vanno incontro alle esigenze dei cittadini in questo difficile momento, pensano soprattutto al personale medico, infermieristico e ai tanti lavoratori e volontari che si stanno muovendo per sopperire alle emergenze che la città sta vivendo. Così l’Amministrazione comunale ha deciso dunque di sospendere fino al prossimo 3 aprile le Ztl della città per garantire e rendere possibili tutti i servizi di consegna a domicilio di spesa e beni essenziali. E ha sospeso il pagamento della sosta in tutta la città sempre fino al 3 aprile: un provvedimento, questo, a favore di tutte le persone che ancora devono presentarsi al lavoro, coinvolte come sono in attività essenziali alla vita della città. La Polizia locale è concentrata sull’attività di controllo per quanto riguarda l’osservanza delle disposizioni di contenimento del Coronavirus e l’assistenza alle persone in difficoltà.


Il Comune ha anche deciso di prorogare fino al 30 aprile tutti i contrassegni per la circolazione nelle Ztl e/o per la sosta nelle aree riservate ai residenti e/o per la sosta in aree riservate a specifiche categorie di veicoli, aventi scadenza compresa tra il 9 marzo e il 30 aprile; di prorogare, fino al 30 aprile compreso, la possibilità per tutti i titolari del contrassegno per la sosta nelle aree riservate ai residenti, in corso di validità, la sosta nelle aree disciplinate a tariffa, delimitate dalle strisce di colore blu, compreso il parcheggio pubblico di Piazza Mercato del Fieno, senza obbligo di corrisponderne il corrispettivo né di rispettarne i limiti di tempo; di prorogare, fino al 30 aprile compreso, la possibilità per tutti gli operatori sanitari, per comprovate esigenze di assistenza alle persone, rese note mediante autodichiarazione esposta, l’accesso a tutte le Ztl, la sosta negli spazi riservati ai residenti, nelle aree disciplinate a tariffa o con limitazioni dei tempi di sosta, senza obbligo di pagamento né del rispetto dei limiti di tempo. La durata di queste misure potrà essere prolungata in relazione all’evolversi dello scenario dell’emergenza.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia