Menu
Cerca
l'incendio

In fiamme capannone dell’ex Honegger di Albino, prende piede l’ipotesi del dolo

Il rogo è scoppiato mercoledì sera (10 marzo). Vista l'assenza di corrente elettrica nell'edificio si pensa sia opera (forse involontaria) di sbandati in cerca di rifugio

Cronaca Val Seriana, 11 Marzo 2021 ore 19:50

Prende corpo l’ipotesi del dolo per spiegare le cause dell’incendio scoppiato ieri sera (mercoledì 10 marzo) in un capannone in disuso dell’ex cotonificio Honegger di Albino.

Il rogo è divampato nei locali dismessi in via Aosta, intorno alle 18.23. Sul posto, per domare le fiamme ed evitare che l’incendio si propagasse agli edifici adiacenti, sono intervenute le squadre dei vigili del fuoco della centrale di Bergamo, i volontari di Gazzaniga e quelli di Romano di Lombardia.

Vista l’assenza di energia elettrica all’interno del capannone, le ipotesi propendono per l’atto doloso, forse involontario, da parte di qualche sbandato. Da tempo, infatti, i capannoni abbandonati vengono utilizzati come rifugio da persone senza fissa dimora. Il rogo ha danneggiato il soffitto, ma l’intervento dei pompieri ha impedito che le fiamme arrivassero anche alle strutture vicine, provocando ulteriori danni.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli