Cronaca
Tragedia sul lavoro

Investiti dall'azoto liquido all'Humanitas Mirasole, morti due dipendenti di una ditta di Costa Volpino

Si tratta di Singh Jagdeep, 42enne di origine indiana, e del bresciano Emanuele Zanin, 46enne. Ancora da chiarire la dinamica del dramma

Investiti dall'azoto liquido all'Humanitas Mirasole, morti due dipendenti di una ditta di Costa Volpino
Cronaca 28 Settembre 2021 ore 16:48

Due operai di una ditta di Costa Volpino sono deceduti nella mattinata di oggi, martedì 28 settembre, a causa di una fuoriuscita di azoto liquido all'Humanitas Mirasole a Pieve Emanuele, nel Milanese. Lo raccontano anche i colleghi del portale News Prima.

Si tratta di Singh Jagdeep, 42enne di origine indiana, e del bresciano Emanuele Zanin, 46enne, dipendenti della ditta Autotrasporti Pe di Costa Volpino, legata nell'attività alla monzese Sol Group Spa. Si trovavano a Rozzano con un camion cisterna per riempire un serbatoio del Campus Ricerca dell’ospedale, quando all'improvviso, per cause ancora da accertare, è avvenuta la fuga della sostanza, che li ha tragicamente e mortalmente investiti.

I corpi dei due uomini sono stati ritrovati intorno alle 11.30, privi di conoscenza e con gravi ustioni da congelamento, da un addetto alla sicurezza che ha poi dato l'allarme e chiamato i soccorsi. Sul posto si sono recati personale del 118, Vigili del Fuoco, Carabinieri e Polizia locale. Purtroppo, ogni tentativo di rianimazione è risultato vano.

La procura di Milano ha aperto un'inchiesta, gli accertamenti sono in corso di svolgimento anche da parte della Polizia locale e dei Carabinieri. Al lavoro anche gli investigatori della squadra di polizia giudiziaria del VI dipartimento della Procura, delegati dal pm di turno Francesca Gentilini e dall'aggiunto Tiziana Siciliano, che stanno attuando un sopralluogo dell'area.