Menu
Cerca
la tragedia

Investito a Merate insieme alla mamma e alla sorella: è morto il piccolo Gioele

Il bimbo, 7 anni, era ricoverato in condizioni disperate all'ospedale Papa Giovanni XXIII

Investito a Merate insieme alla mamma e alla sorella: è morto il piccolo Gioele
Cronaca 11 Maggio 2021 ore 15:25

Non ce l’ha fatta Gioele Petza, il bambino di 7 anni ricoverato da giovedì 6 maggio all’ospedale Papa Giovanni XXIII dopo che, a Merate, era stato falciato da un'auto insieme alla mamma di 38 anni e alla sorella di 12 anni, rimaste entrambe ferite ma in modo meno grave del piccolo.

Come riportano i colleghi di PrimaMerate, Gioele è deceduto nelle scorse ore a causa delle lesioni riportate. Fin da subito le sue condizioni erano parse disperate, tanto da essere trasferito a Bergamo con l’eliambulanza.

L’incidente

A travolgere la famiglia, originaria di Cernusco Lombardone, sarebbe stato un cittadino pakistano di 37 anni che, dopo aver chiamato aiuto, aveva raccontato di essere stato speronato mentre era la volante della propria Fiat Punto da una vettura di colore scuro, che in seguito aveva travolto la famiglia ed era fuggita.

La donna, di nome Jenny, e la figlia Giorgia avevano riportato lesioni lievi ed erano state trasportate rispettivamente agli ospedali Manzoni di Lecco e al Mandic di Merate, mentre il piccolo Gioele aveva riportato danni decisamente più gravi, tant'è che è stato immediatamente ricoverato d'urgenza al Papa Giovanni.

La versione data dal testimone era parsa sin da subito troppo lacunosa, non convincendo gli inquirenti, che l’hanno smontata nel giro di qualche ora. L’investitore sarebbe proprio il pakistano, che è stato denunciato.