Cronaca
La visita

Jean Todt alla Croce Rossa di Bergamo per ringraziarla dell'impegno contro il Covid

La Fia (Federazione Internazionale dell’Automobile) ha raccolto circa 2 milioni di euro destinati alle sedi della Croce Rossa maggiormente in difficoltà nelle fasi più calde dell'epidemia

Jean Todt alla Croce Rossa di Bergamo per ringraziarla dell'impegno contro il Covid
Cronaca Bergamo, 05 Settembre 2020 ore 10:35

Nei mesi più difficili dell’epidemia da Coronavirus la Fia, la Federazione Internazionale dell’Automobile, ha raccolto circa 2 milioni di euro destinati alle sedi della Croce Rossa che si trovavano in condizioni di maggiore difficoltà. A 48 ore di distanza dal Gran Premio di Forumla1 a Monza, Jean Todt, presidente della Fia nonché ex direttore generale della Scuderia Ferrari (che guiderà alla vittoria di cinque titoli mondiali consecutivi con Michael Schumacher e sei titoli costruttori), nella mattinata di venerdì 4 settembre ha visitato la sede della Croce Rossa di Bergamo, a Longuelo.

118797753_10157708880218321_5348457889289192831_o
Foto 1 di 3
118879884_10157708879883321_6668179471403433006_o
Foto 2 di 3
118822455_10157708880318321_4039189357534220351_o
Foto 3 di 3

Nell’occasione Todt, che è figlio di un medico di medicina generale, sigillando l’alleanza che vede la Fia e la Croce Rossa andare a braccetto da diverso tempo, ha ringraziato gli operatori e i volontari che si sono impegnati nella lotta al Covid. Alla cerimonia hanno partecipato anche il sindaco Giorgio Gori, il presidente della Croce Rossa di Bergamo Maurizio Bonomi, il presidente dell’Aci Sticchi Damiani, il direttore generale dell’ospedale Papa Giovanni XXIII Maria Beatrice Stasi, il presidente della Cri e Ifrc Francesco Rocca e il segretario generale dell’Ifrc Jagan Chapagain.

Seguici sui nostri canali