I sorteggi di Champions ed Europa League

Juve, scampato pericolo

Juve, scampato pericolo
15 Dicembre 2014 ore 13:52

Si sono svolti, a Nyon, i sorteggi per gli ottavi di finale di Champions League che si terranno tra febbraio e marzo 2015. Tutto sommato, si può considerare scampato il pericolo per l’unica squadra italiana ancora presente all’interno della massima competizione calcistica continentale, la Juventus. il club di Torino dovrà infatti affrontare i tedeschi del Borussia Dortmund, una formazione certamente da non sottovalutare, ma assolutamente abbordabile per i ragazzi allenati da Max Allegri. Evitati, quindi, i principali spauracchi, ovvero Real Madrid, Chelsea e Bayern Monaco, senza dubbio le squadre migliori, oggi, in Europa.

Per quanto riguarda le altre partite, si segnalano due match a dir poco elettrizzanti, ovvero Paris Saint Germain-Chelsea e Manchester City-Barcellona: quattro compagini stratosferiche, di cui purtroppo due dovranno lasciare, forse troppo presto, il torneo. L’equilibrio in queste due partite si annuncia come assoluto. Destino segnato invece, salvo colpi di scena che sarebbero degni di passare alla storia, per i tedeschi dello Schalke 04 e gli ucraini dello Shakhtar Donetsk, che si ritroveranno al cospetto rispettivamente di Real Madrid e Bayern Monaco. Di minor fascino i restanti tre accoppiamenti, che vedono gli inglesi dell’Arsenal favoriti sui francesi del Monaco, l’equilibrata sfida fra Bayer Leverkusen e Atletico Madrid, con questi ultimi forse leggermente in vantaggio, e il possibile e ulteriore exploit della sorpresa svizzera, il Basilea ai danni del Porto, con i primi che, dopo aver eliminato ai gironi i ben più quotati inglesi del Liverpool, sicuramente non hanno intenzione di smettere proprio ora di meravigliar di sé l’Europa.

Se l’Italia calcistica può ritenersi soddisfatta di quanto avvenuto per i sorteggi di Champions League, altrettanto non si può dire per quanto riguarda l’Europa League. L’unica squadra nostrana che può tirare un sospiro di sollievo è il Napoli, che si troverà di fronte i tutt’altro che irresistibili turchi del Trabzonspor: la differenza tecnica fra i due team è abissale, a scanso di cataclismi sportivi, i partenopei possono stare tranquilli. Per quanto riguarda la Roma, l’impegno non sarà da sottovalutare, visto l’accoppiamento con gli olandesi del Feyenoord, una squadra da affrontare con tutta la concentrazione del caso; detto questo, la Roma è qualitativamente superiore, e le speranze di passare il turno sono elevate. Molto più difficile di quanto possa sembrare sarà l’impegno dell’Inter: i nerazzurri hanno pescato dall’urna di Nyon gli scozzesi del Celtic, che fanno del proverbiale furore agonistico e dell’incredibile sostegno da parte dei tifosi, nelle partita in casa, le loro armi migliori; e visto l’andamento a dir poco altalenante dell’Inter di quest’anno, potrebbe succedere di tutto.

Decisamente avversa la sorte per quanto riguarda le ultime due squadre italiane, il Torino e la Fiorentina: i primi dovranno vedersela con gli spagnoli dell’Athletic Bilbao e, francamente, non dovrebbe esserci partita, con i baschi nettamente favoriti; comunque, l’essere arrivati fino a questo punto è già un ottimo risultato per il “Toro”. La Fiorentina invece affronterà gli inglesi del Tottenham, una squadra controversa e imprevedibile, ma dal tasso tecnico indiscutibile: sarà un match molto equilibrato, che si preannuncia spettacolare e denso di insidie per i viola.

Care italiane, in bocca al lupo a tutte.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia