Cronaca
Tutto sui social

La principessa Olympia se la spassa e la Grecia, che annaspa, s'arrabbia

La principessa Olympia se la spassa e la Grecia, che annaspa, s'arrabbia
Cronaca 22 Agosto 2015 ore 03:00

A poco più di un mese di distanza dall’accordo tra Unione Europea e Grecia per nuovi aiuti allo Stato ellenico, ecco un nuovo terremoto: Alexis Tsipras, premier in carica greco e leader del partito Syriza, ha presentato le dimissioni dal ruolo di capo dello Stato. La Grecia ora è divisa in due tra chi vorrebbe andare a elezioni anticipate e chi spera invece in un direttivo d’emergenza, che coinvolga tutte le forze politiche in campo. Lo scenario europeo non è diverso, tra chi sogghigna per la caduta di Tsipras e chi, invece, teme un nuovo tsunami economico. In mezzo, come sempre, la popolazione ellenica, oramai da più di due anni strozzata da finanze pubbliche che gridano vendetta, una tassazione in continua ascesa e una condizione di vita in continuo peggioramento. Ma c’è chi, pur avendo sangue ellenico, davanti a tutto questo fa spallucce.

 

maria_olympia di grecia

 

Stiamo parlando di Maria Olympia di Grecia, figlia di Paolo di Grecia e nipote dell'ultimo sovrano dei danai. Giovanissima (ha da poco compiuto 19 anni), in realtà la bella Olympia, di greco, ha solo la discendenza e il nome, visto che è nata a New York ed è cresciuta a Londra. Ma è inutile negare che il suo nome e la sua casata restino e resteranno per sempre legati alla popolazione greca. E dunque fa un po’ specie seguire, attraverso i suoi vivissimi canali social, la sua estate, in netta controtendenza rispetto a quella degli abitanti di Atene. Se per i greci l’estate 2015 sarà ricordata per il referendum, per l’ipotetico ritorno alla dracma, per le banche chiuse, i bancomat in funzione a singhiozzo, le farmacie senza medicinali e le dimissioni di quello che pareva essere il salvatore della patria, per Olympia, invece, sarà l’estate della vacanza senza fine, tra una capatina in barca alle Bahamas e una lunga tappa a Mykonos, in quella che fu la terra di papà.

8 foto Sfoglia la gallery

Non che le estati precedenti di Olympia, supponiamo, siano state molto diverse, visto che oltre che figlia dell’ex principe ellenico è anche figlia di Marie-Chantal Miller, discendente del milionario statunitense Robert Warren Miller e a capo di uno dei più rinomati marchi di moda per bambini d’America. E sebbene lei non abbia, formalmente, alcun titolo nobiliare, resta imparentata con molti volti dal sangue blu europeo: suo padre resta Principe di Danimarca, Margherita II di Danimarca e la Regina Sofia di Spagna son sue zie di secondo grado e il Principe Carlo di Galles è suo cugino e padrino. Tutto ciò per dire che Olympia non è che stia vivendo un’adolescenza particolarmente ribelle in giro per il mondo: l’estate 2015 è un’estate normalissima per lei. Ma fa impressione se osservata in contrapposizione a quella che sta vivendo il popolo che le ha dato i natali.

E in effetti i greci non l’hanno presa proprio benissimo: addosso all’ex famiglia reale sono piovute molte critiche, anche assai pesanti, e Olympia è stata insultata senza ritegno anche dai media locali. Pubblicare le sue foto mentre se la spassa a Mykonos o alle Bahamas in compagnia di amici e amiche altrettanto fortunate (il figlio di Elle Mac Pherson, Flynn Busson o la cugina Talita von Furstenberg, nipote della stilista Diane) non ha certo migliorato la sua immagine pubblica. Ma, dal canto suo, Olympia se ne frega alquanto. Non ha mai nascosto, ad esempio, di non sapere una sola parola di greco: «Mi sarebbe piaciuto saperlo» ha risposto a una domanda di un giornalista, facendo intendere che non ha certo intenzione di impararlo ora.

 

serlin_32872

 

I suoi interessi, del resto, sono ben lontani dalle coste elleniche. Bella e affascinante, sta rapidamente scalando i consensi di molti stilisti e fotografi e nell’ultimo anno ha conquistato diverse copertina americane, tra cui quella del magazine Tatler, a cui ha anche concesso una lunga intervista. Nella casa di famiglia, dove vive insieme ai quattro fratelli, Olympia ha spiegato che sta studiando teatro, storia dell'arte, grafica e fotografia «perché sono dislessica e sono più portata alle arti creative rispetto che allo studio accademico». Non potevano naturalmente mancare domande sulla Grecia, terra di cui suo nonno Costantino e sua nonna Anne-Marie furono sovrani fino al colpo di Stato del 24 luglio 1974. Ma Olympia, di politica e ricorsi storici, non vuole parlare: «Io amo la Grecia» risponde semplicemente. E come negarlo? Le foto delle vacanze a Mykonos dimostrano che è sincera.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter