Aveva 73 anni

La Val Seriana piange Alessandro Pezza, rivoluzionò nel mondo la sabbiatura del vetro

Originario di Ponte Nossa, aveva ideato un macchinario rivoluzionario per sabbiare in automatico. La sua innovazione ha aperto a designer e produttori di ogni angolo del globo infinite opportunità creative.

La Val Seriana piange Alessandro Pezza, rivoluzionò nel mondo la sabbiatura del vetro
Val Seriana, 07 Ottobre 2020 ore 17:55

di Giambattista Gherardi

«Continueremo a lavorare onorando colui che ha dedicato ogni istante della propria vita a questa azienda e al mondo del vetro». Sono condensati nell’impegno pubblico di familiari e collaboratori il ricordo e la preziosa eredità di Alessandro Pezza, fondatore e titolare della Fratelli Pezza, azienda di Clusone leader mondiali per la produzione di sabbiatrici e marcatrici di vetri piani. Alessandro è morto lunedì 5 ottobre per un improvviso malore che non gli ha dato scampo.

La sede di Clusone della Fratelli Pezza

La sua scommessa vincente in campo industriale partì nel 1970, quando la Fratelli Pezza nacque come azienda costruttrice di impianti meccanici e industriali in genere. Successivamente, grazie ad Alessandro che ne era tuttora il cuore creativo, è divenuta punto di riferimento e leader d’avanguardia per lo specifico settore della sabbiatura e marcatura del vetro. Circa venticinque anni fa l’intuizione che decretò il definitivo successo mondiale dell’azienda: Alessandro Pezza concepì e realizzò infatti, a metà degli anni ’90, la prima sabbiatrice automatica specifica per il vetro, denominata Mistral.

Fu una vera e propria rivoluzione per alta produttività e bassi consumi di energia e aria compressa, che offrì linee di sviluppo incredibili al settore dell’arredamento e del design, al punto che le macchine della serie Mistral sono state commercializzate in più di 120 Paesi nel mondo. Questo macchinario cambiò letteralmente le prospettive degli operatori, poiché l’altezza massima di lavorazione può essere raddoppiata grazie all’apertura del lato superiore della cabina.

Alessandro Pezza con la figlia Michela

Una nota diffusa dall’azienda ricorda come «tutti i collaboratori di Alessandro e gli amici di Ponte Nossa, suo paese natale, lo ricordano come una persona umile, pacata e mai sopra le righe. La figlia Michela, già impegnata nella gestione aziendale da più di dieci anni, proseguirà l’attività onorando colui che ha dedicato ogni istante della propria vita a questa azienda e al mondo del vetro. Il suo attuale ruolo aziendale di progettazione e sviluppo dei prodotti verrà ricoperto dall’adorato Fabio Gabrieli, compagno della figlia, che di recente Alessandro aveva personalmente scelto come suo collaboratore per portare avanti nuovi progetti. Lascia inoltre la moglie Gabriella, colei che l’ha sempre supportato in silenzio in tutte le sue scelte aziendali e di vita».

La sede della Fratelli Pezza (ristrutturata nel 2012) si trova a Clusone in via ingegner Balduzzi. Qui è stata composta la salma. I funerali avranno luogo giovedì 8 ottobre alle 10 nella parrocchiale di Ponte Nossa.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia