Terno d'Isola

La versione autunnale di Tulipania, paradiso delle zucche di Halloween

La stagione dei fiori è finita da tempo e i titolari hanno pensato, per il secondo anno consecutivo, di reinventarsi. Presenti “postazioni decoro” e allestimenti a tema

La versione autunnale di Tulipania, paradiso delle zucche di Halloween
17 Ottobre 2020 ore 02:08

In primavera diventa un angolo di Olanda con 50mila fiori variopinti che ricoprono i suoi prati a Terno D’Isola, in via Roma 61. Ma visto che la stagione delle fioriture è finita da un pezzo, A Tulipania hanno deciso, come l’anno scorso, di convertirsi a una coltura di stagione, strizzando l’occhio ai festeggiamenti per Halloween. Sono così spuntate migliaia di zucche, e molte di loro sono state decorate con faccine simpatiche. Molte altre, chiaro, non aspettano che di essere abbellite da chi se le vuol portare a casa. Il “giardino delle zucche” è infatti aperto al pubblico per la raccolta tutti i weekend di ottobre.

8 foto Sfoglia la gallery

L’ingresso al campo è gratuito per tutti. All’interno bimbi e adulti possono girovagare alla ricerca della zucca perfetta o quella più simpatica. Presenti anche apposite “postazioni decoro”, in cui i piccoli possono cimentarsi nel dare un volto alla loro scelta, e giochi di una volta con materiali naturali e a tema autunnale, come lo “zucca tris” o il gioco dei legnetti. C’è inoltre la possibilità di acquistare prodotti dell’azienda agricola come il mais da pocorn o il miele (di alta qualità). Da domani in poi, inoltre, il parco si veste in tema Halloween con gli spaventapasseri trasformati in mostriciattoli e tanti fantasmini che appaiono qua e la. Non mancano ovviamente tante zucche di Jack O’Lantern, terrificanti e intagliante a mano, rese celebri dai Peanuts, con Linus impegnato ad attendere la venuta del “grande cocomero”.

Articolo completo a pag. 20 di PrimaBergamo in edicola fino al 22 ottobre o qui in edizione digitale

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia