Il lutto

Agostino Da Polenza ricorda la compagna Stefania Mondini: «Donna generosa e forte»

Il messaggio d'amore dell'alpinista bergamasco per la 56enne, scomparsa prematuratamente

Agostino Da Polenza ricorda la compagna Stefania Mondini: «Donna generosa e forte»
17 Agosto 2020 ore 14:53

«Amava le montagne, piccole e grandi, amava gli alberi, le formiche e il suo cane Ash, amava gli uomini delle montagne, quelli che le vivono, quelli che le salgono e quelli che ci si divertono. Amava, paradossalmente, anche me, da anni vivevamo ogni giorno insieme».

È parte del messaggio pieno d’amore che l’alpinista Agostino Da Polenza ha scritto sul sito Montagna.tv per ricordare la compagna Stefania Mondini, o più semplicemente Stefy, come la chiamava l’alpinista bergamasco.

Stefania, originaria di Pontevico (in provincia di Brescia), è deceduta all’età di 56 anni a causa di un male incurabile. «Amava le storie di montagna, i suoi amici pakistani, nepalesi e italiani che hanno pregato il loro Dio perché Stefania potesse continuare a lavorare per le loro montagne, per il benessere della gente dei villaggi del Karakorum e dell’Himalaya, per i ghiacciai di tutto il mondo – prosegue l’alpinista nel ricordo -. Voleva tornare alla Piramide dell’Everest quest’autunno, lì la chiamavano “mam”, era la loro protettrice contro i mascalzoni che avevano provato far chiudere il Laboratorio Osservatorio».

Stefania Mondini nel 2014 aveva ispirato e aveva preso parte alla spedizione pakistana al K2 per celebrare il 60esimo anniversario della salita italiana della montagna. I funerali saranno celebrati oggi (lunedì 17 agosto) alle 16, nell’abbazia di Pontevico.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia