Cronaca
l'operazione

Latitante da luglio, scappa ad Arona (Tenerife): arrestato un bergamasco di 38 anni

L'uomo, pregiudicato, deve scontare 6 anni e 8 mesi di carcere. I carabinieri del nucleo operativo di Treviglio hanno ricostruito le tappe della sua fuga

Latitante da luglio, scappa ad Arona (Tenerife): arrestato un bergamasco di 38 anni
Cronaca 29 Marzo 2022 ore 11:30

I carabinieri del nucleo operativo di Treviglio erano sulle sue tracce da luglio del 2021, ossia da quando era scappato prima che le sentenze di condanna a suo carico diventassero esecutive. Un italiano di 38 anni, residente nella Bassa Bergamasca, è stato arrestato martedì scorso (22 marzo) dalla Guardia Civil spagnola nella città di Arona, sull’isola di Tenerife, condannato in Italia a 6 anni e 8 mesi di reclusione.

Le operazioni sono state coordinate dall’ufficio esecuzioni penali della Procura di Bergamo che a novembre aveva emesso un mandato di arresto europeo nei confronti del fuggitivo, pregiudicato per reati contro il patrimonio, la persona e delitti contro l’amministrazione della giustizia (non aveva rispettato una sentenza).

Il comando del nucleo operativo della compagnia di Treviglio ha ricostruito le tappe della fuga del trentottenne, individuando il suo nuovo domicilio sull’isola spagnola, dove sperava di costruirsi una nuova vita nell’anonimato. L’uomo però è stato bloccato dai militari della Guardia Civil mentre stava uscendo di casa per fare una passeggiata nel centro di Arona.

Il trentottenne è al momento detenuto nel carcere di Tenerife, in attesa di essere rimpatriato e trasferito in un penitenziario italiano, dove finirà di scontare la propria pena.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter