assistenza domiciliare

L’Ats di Bergamo cerca assistenti sociali per le Usca: bando aperto fino al 14 ottobre

La durata degli incarichi sarà di 12 mesi, per un totale di 24 ore settimanali

L’Ats di Bergamo cerca assistenti sociali per le Usca: bando aperto fino al 14 ottobre
Bergamo, 01 Ottobre 2020 ore 10:30

L’Ats di Bergamo è alla ricerca di 7 assistenti sociali da coinvolgere nelle attività di valutazione multidimensionale dei bisogni dei pazienti e nell’integrazione con i servizi sociali e sociosanitari territoriali a supporto delle Usca, le Unità Speciali di Continuità Assistenziale, équipes nate durante la fase acuta della pandemia per fornire assistenza a domicilio a pazienti fragili.

La durata degli incarichi sarà di 12 mesi, per un totale di 24 ore settimanali. Per gli assistenti sociali interessati a partecipare al bando, la manifestazione di interesse scadrà alle 12 di mercoledì 14 ottobre. «Includere nelle Usca figure come quelle degli assistenti sociali significa tentare di arricchire il sistema sociosanitario locale, investendo sulla dimensione territoriale e comunitaria dell’assistenza – commenta Iorio Riva, sociologo e dirigente dell’Ufficio Sindaci di Ats Bergamo – Per questo credo che, per chi deciderà di mettersi alla prova, questa sarà un’esperienza stimolante, dal momento che queste figure si troveranno inserite in un profondo processo di innovazione. Una volta terminata la fase acuta dell’emergenza, pensare e progettare un sistema nuovo significa anche non disperdere la memoria e il ricordo di chi ci ha lasciato silenziosamente in questi mesi».

Il Covid, che ha manifestato la necessità di implementare l’assistenza verso una dimensione domiciliare, lascia in eredità anche risorse umane da destinare al lavoro di cura nelle nostre comunità: a partire dagli assistenti sociali previsti dal decreto rilancio per affiancare le Usca (oltre a 176 infermieri di famiglia e di comunità che verranno assunti nelle Asst). «Durante il lockdown abbiamo avuto la riprova che l’isolamento è pregiudizievole per la salute, poiché la mancanza o l’allentarsi dei legami e della vicinanza sociale mettono a dura prova il benessere delle persone – conclude Riva – L’emergenza sanitaria ci ha imposto di distanziarci, ma il sostegno alle persone, soprattutto quelle più fragili, richiede vicinanza e coesione sociale. Ecco perchè stiamo cercando strumenti nuovi per proteggerle, inserendo nel tessuto comunitario professionisti in grado di prendersi cura delle persone e del territorio». Avviso pubblico e modulistica sono reperibili sul sito di Ats Bergamo (www.atsbergamo.it) alla sezione Pubblicità Legale – Concorsi. Per informazioni: Area Risorse Umane Ats Bergamo – Settore Stato Giuridico/Concorsi – Tel. 035.385156

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia