Cronaca
il riconoscimento

L'E-bike experience in Val Seriana e Val di Scalve di Promoserio terza al premio Go Slow

Tra le iniziative realizzate la mappatura della rete sentieristica, la promozione di tour guidati, la valorizzazione della ciclovia della Val Seriana e l’installazione di colonnine di ricarica anche con dispositivi Dae ai piedi della Presolana

L'E-bike experience in Val Seriana e Val di Scalve di Promoserio terza al premio Go Slow
Cronaca Val Seriana, 03 Dicembre 2020 ore 14:28

Il progetto “E-bike experience in Val Seriana e Val di Scalve”, promosso da Promoserio con l’obiettivo di diffondere la cultura della mobilità dolce nelle nostre Valli, si è classificato al terzo posto dell’ottava edizione del premio Go Slow 2020. «Siamo naturalmente orgogliosi del riconoscimento – commenta il presidente Maurizio Forchini – che ci ripaga dei tanti sforzi che in questo periodo abbiamo fatto per mantenere accesa l’attenzione sulle nostre qualità». Una delle porzioni del territorio su cui si concentra il progetto è l’area della Conca della Presolana, che si caratterizza per avere «paesaggi naturali non invasi dal turismo di massa, una buona rete di sentieri adatti ad essere percorsi in mountain bike» e per essere una zona ricca dal punto di vista del patrimonio «culturale, gastronomico nonché storico e artistico».

La presenza di sentieri che rispondono a esigenze diverse (dai percorsi semplici dedicati alle famiglie, fino a itinerari più impegnativi e adatti a escursionisti esperti) e la rete di percorsi percorribili in bicicletta hanno infatti consentito l’elaborazione di strategie di sviluppo turistico a lungo termine basate su nuove forme di mobilità. «Promoserio ha individuato nel settore del cicloturismo uno dei propri punti cardine per la promozione della Val Seriana e della Val di Scalve - conclude Forchini -. In sinergia con i soggetti che operano sul territorio abbiamo sviluppato un progetto di promozione della mobilità alternativa e sostenibile, sia come motore di promozione turistica, che come servizio rivolto alla cittadinanza». Tra le iniziative realizzate in questi anni vi sono: la mappatura della rete sentieristica, con circa 100 chilometri di tracciati percorribili con le e-bike; la creazione di un prezzo unico condiviso di noleggio; la promozione di tour guidati; la valorizzazione della ciclovia della Val Seriana; l’installazione di colonnine di ricarica anche con dispositivi Dae ai piedi della Presolana; la messa a punto di una piattaforma per le prenotazioni online.

Il premio Go Slow 2020 è inserito all’interno del meeting annuale “All routes lead to Rome”, organizzato da Simtur (Società Italiana professionisti mobilità e turismo sostenibile), partner di Co.Mo.Do., ideatrice del premio nel 2006 con l’associazione Go Slow Social Club. La cerimonia di premiazione si svolgerà su piattaforma online sabato 12 dicembre, dalle 10, alla presenza del Presidente Enit, nell’ambito del convegno “Piccole Patrie”.