Oltre i confini nazionali

Le più importanti testate del mondo parlano delle inchieste e del comitato Noi Denunceremo

BBC, Guardian, Aljazeera, France 24 e moltissimi altri media internazionali hanno raccontato il "denuncia day" della scorsa settimana e la richiesta di verità e giustizia delle famiglie colpite dal Covid

Le più importanti testate del mondo parlano delle inchieste e del comitato Noi Denunceremo
15 Giugno 2020 ore 10:09

L’Italia è stato il Paese europeo più colpito dal Coronavirus, e le province di Bergamo e Brescia quelle che hanno pagato purtroppo il prezzo più alto in termini di vite. Non stupisce, dunque, che l’attenzione dei media stranieri sia elevatissima su quel che succede in Italia e in particolare nel nostro territorio. Lo dimostra la rilevanza che importanti testate europee e mondiali hanno dato al “denuncia day” andato in scena mercoledì scorso a Bergamo in Piazza Dante, quando il comitato Noi Denunceremo ha depositato le prime 50 denunce di famiglie che hanno visto dei decessi causati dal Covid e che ora chiedono giustizia e verità.

«Confrontandoci con alcuni giornalisti stranieri – ha commentato il fondatore del comitato, Luca Fusco – abbiamo capito che non siamo gli unici a voler fare chiarezza su quanto accaduto a Bergamo e Brescia. L’interesse che la stampa estera sta dando alla richiesta di verità e giustizia dei bresciani e dei bergamaschi (e non solo) ci rende ancora più determinati. A dimostrazione che quello che è successo qui non ha scosso solo Bergamo e Brescia, ma il mondo intero. E c’è un bisogno estremo di fare chiarezza cosa sia successo. Questa è la riprova che tutto quello che stiamo facendo come comitato è veramente di vitale importanza, anche se abbiamo solo mosso i primi passi di un viaggio che ci vedrà impegnati nei prossimi mesi e anni».

Non è la prima volta che Noi Denunceremo finisce su siti e giornali esteri. Allora era “soltanto” un gruppo Facebook che raccoglieva strazianti testimonianze, ora invece è diventato un comitato teso alla ricerca della verità. A parlare di questa “evoluzione” sono stati la BBC, il Guardian, Aljazeera, France 24 e altri media nazionali di prim’ordine sparsi tra l’Europa, gli Stati Uniti, l’Asia e l’America Latina. La voce di chiede giustizia ha valicato i confini italiani e siamo certi che non si fermerà finché non avrà ottenuto risposte. Com’è giusto che sia.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia