volontari in azione

L’intervento dei Vot di Torre Boldone in aiuto di un ragazzo disabile che veniva bullizzato

«Da tempo, lungo il tragitto verso casa, veniva preso di mira da un gruppo di ragazzini delle medie, che lo disturbavano e lo schernivano». La richiesta di aiuto in Comune e l’intervento dei Volontari, che hanno verificato la cosa. Poi la polizia ha identificato i responsabili

L’intervento dei Vot di Torre Boldone in aiuto di un ragazzo disabile che veniva bullizzato
Val Seriana, 25 Febbraio 2020 ore 10:15

di Angelo Corna

In questi giorni i Vot di Torre Boldone sono intervenuti in merito ad alcune segnalazioni, legate ad atti di bullismo nei confronti di un ragazzo del paese.
«Qualche giorno fa è pervenuta in Comune una richiesta di aiuto – commenta il vicesindaco Claudio Sessa -. Da parecchio tempo un ragazzo con disabilità, all’uscita dal posto di lavoro e lungo il tragitto verso casa, veniva preso di mira da un gruppetto di ragazzini delle scuole medie, che lo disturbavano e lo schernivano in modo fastidioso. I “Volontari Osservatori del Territorio” si sono mossi per un paio di giorni, appostandosi e visionando gli atteggiamenti di questi ragazzi nei confronti del soggetto preso di mira. Verificata la certezza di atti di bullismo, hanno segnalato al comando di Polizia locale il fatto. A questo punto gli agenti sono intervenuti in appoggio dei Vot, identificato i soggetti e procedendo nei loro atti dovuti».

«La segnalazione ci è pervenuta proprio dai genitori del ragazzo che, al ritorno dal posto di lavoro, si presentava turbato e scosso» commenta Alberto Zilioli, consigliere comunale e Vpl (Volontario di Polizia Locale) -. Per prima cosa abbiamo deciso di fare un controllo, verificando personalmente quanto stava accadendo. Abbiamo visionato la situazione per alcuni giorni, e confermato il fatto abbiamo avvisato il comando di Polizia locale, facendo da tramite in questa situazione difficile, ma anche da supporto alle forze dell’ordine». Da alcuni mesi i Vot sono affiancati dai Vpl, gruppo di cinque volontari che supporta, per alcune incombenze, la Polizia locale di Torre Boldone. «I Volontari di Polizia Locale sono ancora Vot, solo che hanno una marcia in più – continua Zilioli.

L’articolo completo a pagina 48 del numero di PrimaBergamo in edicola fino al 27 febbraio, oppure sull’edizione digitale QUI.

 

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia