Una vicenda paradossale

L’uomo che ha denunciato la moglie perché non cucinava né puliva

L’uomo che ha denunciato la moglie perché non cucinava né puliva
Cronaca 03 Febbraio 2016 ore 14:00

Ha denunciato la moglie per “maltrattamenti in famiglia”, che altro non sarebbero se non una scarsa propensione alla cucina e alla cura della casa. Strappa più di un sorriso la notizia riportata da Repubblica, che racconta dei dissidi sorti all’interno di una coppia di Sonnino, in provincia di Latina, che hanno portato un uomo a ricorrere alle vie legali per risolvere i problemi sorti a casa sua. Nell’Europa che ha messo le pari opportunità tra le sue prerogative e dove le “quote rosa” sono ormai un must, in politica quanto al lavoro, la vicenda pare una vera barzelletta, non ce ne vogliano le signore.

La cronaca dell’episodio è scarna, ma sufficiente a comprendere i toni. Il marito, 47 anni, esasperato dal comportamento della signora, si è rivolto ai carabinieri dicendo di essere stato insultato per oltre due anni, a volte persino messo alla porta in camera da letto, quando chiedeva alla moglie di cucinare. L’uomo si è lamentato pure perché si sentiva costretto a vivere in una casa sporca, senza che la donna preparasse da mangiare, ma anzi sprecasse molto del cibo da lui acquistato.

L’esito della vicenda pare tutt’altro che una burla. Perché ora la donna rischia addirittura da due a sei anni di carcere, dopo l’accusa sostenuta dal sostituto procuratore Gregorio Capasso. L’appuntamento in tribunale è per il prossimo 12 ottobre, come disposto dal giudice Mara Mattioli.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli