Menu
Cerca
il dramma

Lutto a Vilminore di Scalve: non ce l’ha fatta Michele, morto a 28 anni di leucemia

Lavorava come programmatore meccanico in un’azienda di Cologno e giocava a pallavolo nella Volley Excelsior Bergamo, sport del quale era follemente appassionato

Lutto a Vilminore di Scalve: non ce l’ha fatta Michele, morto a 28 anni di leucemia
Cronaca 15 Dicembre 2020 ore 11:13

Non ce l’ha fatta Michele Morzenti, giovane di 28 anni originario di Bueggio, una frazione di Vilminore di Scalve, deceduto all’ospedale Papa Giovanni XXIII dove era ricoverato dalla scorsa settimana a causa del manifestarsi di una forma di una leucemia fulminante. Un ragazzo serio, ligio al dovere e appassionato lo ricorda la sorella Alice dalle pagine dell’Eco di Bergamo, che per lavorare come programmatore meccanico in un’azienda di Cologno e giocare a pallavolo nella Volley Excelsior Bergamo, la sua più grande passione, aveva deciso di trasferirsi in città, a Bergamo.

Anche il suo allenatore Giorgio Ferrari ha desiderato ricordarlo come una persona disponibile, allegra e sempre pronta a mettersi in gioco per migliorarsi. Negli anni Michele aveva creato un legame molto forte con i compagni di squadra e lo staff, tanto che come ultimo gesto di vicinanza la squadra ha deciso di lasciare una felpa della Volley Excelsior Bergamo sulla bara del giovane. Michele lascia il padre Natalino, la madre Antonella e la sorella Alice. Il funerale sarà celebrato oggi pomeriggio (martedì 15 dicembre), alle 14.30, nella chiesa di Vilminore. Per volontà della famiglia eventuali offerte andranno all’associazione Paolo Belli, impegnata nella lotta alla leucemia.