da mercoledì 23 settembre

Michael, 29 anni, scomparso a Calolziocorte: l’appello della famiglia a Chi l’ha Visto

Occhi castani, capelli rasati, altezza 1,85 centimetri. Al momento della scomparsa indossava una tuta grigio chiara con righe blu marca Asics, un marsupio nero e scarpe bianche marca Nike. Segni particolari sono i diversi tatuaggi e una cicatrice sotto lo zigomo sinistro

Michael, 29 anni, scomparso a Calolziocorte: l’appello della famiglia a Chi l’ha Visto
02 Ottobre 2020 ore 10:45

Occhi castani, capelli rasati, altezza 1,85 centimetri. È il breve identikit di Michael, 29 anni, scomparso da Calolziocorte nella serata di mercoledì 23 settembre. Della sparizione, rilanciata dai colleghi di PrimaLecco, si sta occupando anche la nota trasmissione di Rai 3 Chi l’ha Visto. I familiari vivono nell’angoscia da oltre una settimana, non avendo avuto più sue notizie.

Al momento della scomparsa Michael indossava una tuta grigio chiara con righe blu marca Asics, un marsupio nero e scarpe bianche marca Nike. Ha diversi tatuaggi, di cui uno raffigurante la lettera A sulla spalla sinistra e un secondo sul braccio sinistro sul quale è riportata la frase “Maria Ti Amo”; altri tatuaggi sono visibili dietro la nuca. Inoltre, è riconoscibile anche perché presente una cicatrice sotto lo zigomo sinistro. Di seguito l’appello pubblicato da Chi l’ha Visto:

Michael, 29 anni, vive a Calolziocorte  con la sua compagna. Mercoledì 23 settembre, presumibilmente intorno alle 10 del mattino, è uscito di casa a piedi e non è più rientrato. L’ultimo contatto telefonico intorno alle 19: alla sua compagna ha detto che sarebbe ritornato a casa intorno alle 20:30, ma così non è stato e di lui non si sono più avute notizie. Ha con sé il cellulare, che però risulta spento. Non ha con sé i documenti e nemmeno i farmaci di cui ha bisogno per la sua terapia quotidiana. Michael sta attraversando un momento di fragilità e potrebbe avere bisogno di aiuto.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia